Aneddoti & Curiosità

L'arciduca Federico Ferdinando d'Asburgo e il Gran Priorato dei Cavalieri di Malta a Venezia

Presenze illustri
cavalieri-malta-venezia

L'arciduca Federico Ferdinando d'Asburgo e il Gran Priorato dei Cavalieri di Malta a Venezia

Venezia è stata per secoli al centro della vita del Mediterraneo: crociati, pellegrini, mercanti, predicatori… Tutti passavano per questa incredibile città sull'acqua.

Non ci stupiamo dunque che durante il Medioevo diversi ordini cavallereschi - Templari, Teutonici, Ospitalieri di San Giovanni - creassero proprio a Venezia dei monasteri dove aiutare i pellegrini che si recavano in Terrasanta. La fine del Medioevo portò alla scomparsa di tutti questi ordini, tranne quello degli Ospitalieri di San Giovanni, dal 1522 residenti nell'isola di Malta.

Se facciamo una passeggiata nel sestiere di Castello, vicino a Piazza San Marco, potremmo vedere una piccola calle dove ancora oggi risiedono i Cavalieri di Malta, adesso dediti all'assistenza dei malati e al loro pellegrinaggio a Lourdes.

I Cavalieri di San Giovanni risiedono qui dal 1312, quando ottennero dal papa i beni confiscati ai Templari. Le soppressioni napoleoniche del 1806 segnarono una battuta d'arresto nelle loro attività: il Priorato e la chiesa dei Cavalieri vennero demanializzati e usati come alloggi popolari e magazzini. Solo nel 1842 i Cavalieri tornarono alla loro antica sede, grazie ad un personaggio davvero affascinante: l'arciduca d'Austria Federico Ferdinando d'Asburgo, nipote dell'Imperatore Ferdinando I.

Giovanissimo, appena ventunenne, giunse a Venezia come ammiraglio della flotta imperiale ed essendo anche lui Cavaliere di San Giovanni, fu molto colpito dalle tristi condizioni in cui versava l'antico Priorato. Pregò allora lo zio imperatore di ridare ai Cavalieri la chiesa e il Priorato e fu fatto.

Federico rimase molto legato al Priorato di Venezia: a soli 26 anni morì in una stanza attigua alla chiesa dove venne poi sepolto. Le cronache ufficiali parlano di ittero, ma recenti studi condotti dallo storico Robert Dauber hanno portato alla luce una storia ben diversa: l'arciduca avrebbe avuto una relazione con una donna che lavorava al Priorato, Maria Adelaide, di 13 anni più grande di lui. La coppia avrebbe anche avuto una figlia, Giuseppina, affidata ad un convento per non creare scandalo… Ma la storia d'amore finì e Federico avrebbe deciso di togliersi la vita. Quando lo trovarono morto stringeva nella mano destra una poesia dedicata appunto a Maria Adelaide…

Per ripercorrere le tracce dei vari ordini cavallereschi che avevano sede a Venezia o conoscere la loro storia e curiosi aneddoti legati ai loro adepti, contattaci subito! Le nostre guide ti accompagneranno alla scoperta del passato di Venezia con una visita guidata privata costruita su misura per te!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi