Aneddoti & Curiosità

L'arciduca Federico Ferdinando d'Asburgo e il Gran Priorato dei Cavalieri di Malta a Venezia

Presenze illustri
cavalieri-malta-venezia

L'arciduca Federico Ferdinando d'Asburgo e il Gran Priorato dei Cavalieri di Malta a Venezia

Venezia è stata per secoli al centro della vita del Mediterraneo: crociati, pellegrini, mercanti, predicatori… Tutti passavano per questa incredibile città sull'acqua.

Non ci stupiamo dunque che durante il Medioevo diversi ordini cavallereschi - Templari, Teutonici, Ospitalieri di San Giovanni - creassero proprio a Venezia dei monasteri dove aiutare i pellegrini che si recavano in Terrasanta. La fine del Medioevo portò alla scomparsa di tutti questi ordini, tranne quello degli Ospitalieri di San Giovanni, dal 1522 residenti nell'isola di Malta.

Se facciamo una passeggiata nel sestiere di Castello, vicino a Piazza San Marco, potremmo vedere una piccola calle dove ancora oggi risiedono i Cavalieri di Malta, adesso dediti all'assistenza dei malati e al loro pellegrinaggio a Lourdes.

I Cavalieri di San Giovanni risiedono qui dal 1312, quando ottennero dal papa i beni confiscati ai Templari. Le soppressioni napoleoniche del 1806 segnarono una battuta d'arresto nelle loro attività: il Priorato e la chiesa dei Cavalieri vennero demanializzati e usati come alloggi popolari e magazzini. Solo nel 1842 i Cavalieri tornarono alla loro antica sede, grazie ad un personaggio davvero affascinante: l'arciduca d'Austria Federico Ferdinando d'Asburgo, nipote dell'Imperatore Ferdinando I.

Giovanissimo, appena ventunenne, giunse a Venezia come ammiraglio della flotta imperiale ed essendo anche lui Cavaliere di San Giovanni, fu molto colpito dalle tristi condizioni in cui versava l'antico Priorato. Pregò allora lo zio imperatore di ridare ai Cavalieri la chiesa e il Priorato e fu fatto.

Federico rimase molto legato al Priorato di Venezia: a soli 26 anni morì in una stanza attigua alla chiesa dove venne poi sepolto. Le cronache ufficiali parlano di ittero, ma recenti studi condotti dallo storico Robert Dauber hanno portato alla luce una storia ben diversa: l'arciduca avrebbe avuto una relazione con una donna che lavorava al Priorato, Maria Adelaide, di 13 anni più grande di lui. La coppia avrebbe anche avuto una figlia, Giuseppina, affidata ad un convento per non creare scandalo… Ma la storia d'amore finì e Federico avrebbe deciso di togliersi la vita. Quando lo trovarono morto stringeva nella mano destra una poesia dedicata appunto a Maria Adelaide…

Per ripercorrere le tracce dei vari ordini cavallereschi che avevano sede a Venezia o conoscere la loro storia e curiosi aneddoti legati ai loro adepti, contattaci subito! Le nostre guide ti accompagneranno alla scoperta del passato di Venezia con una visita guidata privata costruita su misura per te!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi