Aneddoti & Curiosità

I bussolai, tipici biscotti pasquali di Burano

Tradizioni popolari
bussola

I bussolai, tipici biscotti pasquali di Burano

I ‘bussolai’ sono biscotti tipici della tradizione veneziana e derivano il loro nome dalla parola ‘busa’ che significa ‘buco’ a ricordare la loro forma a ciambella. Questi biscotti sono conosciuti anche con il nome di ‘buranelli’ perché sono stati creati proprio nell’isola di Burano.

L’origine dei bussolai è molto antica: è un dolce che veniva preparato e viene tutt’ora preparato in occasione delle festività di Pasqua: era usanza infatti, che le donne del posto, qualche giorno prima della festa, si recassero nei forni dei panifici o delle pasticcerie per far cuocere il l’impasto dei loro bussolai.

I buranelli presentano un impasto giallo, ricco di nutrienti. Gli ingredienti principali sono infatti, uova, farina, zucchero e burro. Si tratta quindi di un alimento ricco e sano e una volta cotti, questi buonissimi biscotti potevano durare a lungo nel tempo. Per questo motivo, in passato, in mancanza di una adeguata alimentazione, le mogli dei pescatori preparavano loro questi dolciumi per affrontare le lunghe giornate di pesca.

In aggiunta, il bussolà, se aromatizzato alla vaniglia o al rum o al limone, veniva avvolto nella biancheria per diffondere il suo gradevole profumo nei cassetti.

Il bussolà buranello può presentare altre forme oltre a quella tradizionale a ciambella: quella ad ‘esse’ o quella a bastoncino.

La nascita delle ‘Esse’ di Burano è tutta leggendaria: si racconta che tanto tempo fa, un ristoratore di Burano chiese a un fornaio locale di preparare dei dolci da poter offrire ai propri commensali da ammollare nel vin dolce perché il classico buranello era troppo grande per poterlo far entrare in un bicchiere. Allora il fornaio creò con lo stesso impasto del bussolà, dei biscotti a forma di ‘esse’, decisamente più comodi da ‘mogiar’ nel vin santo.

Non c’è niente di meglio che concludere un ricco pasto con un bel bicchiere di vin dolce e un buon bussolà! Visitate Venezia e le sue bellissime isole lagunari, in particolare Burano, patria del celebre biscotto, prenotando una delle nostre esperienze nelle isole veneziane!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

Cortina D'ampezzo: Un Museo tra le Nuvole a Cortina d’Ampezzo

Museo-delle-Nuvole-Monte-Rite-a-Cibiana
Misteri & Leggende

Se da Cortina d’Ampezzo arrivate in cima al Monte Rite a 2181 metri, vi stupirà trovare tra le nude rocce dolomitiche, un Museo che ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi