Aneddoti & Curiosità

I dipinti di Tiziano nella Sacrestia della Basilica della Salute

Presenze illustri
tiziano-salute-venezia

I dipinti di Tiziano nella Sacrestia della Basilica della Salute

La chiesa della Salute è uno dei luoghi religiosi più importanti di Venezia… è stata eretta per ricordate la fine della terribile pestilenza del 1631, una ricorrenza ancora oggi molto sentita dai veneziani che si festeggia il 21 novembre di ogni anno!

La chiesa è anche uno scrigno di opere d’arte: nella sacrestia della Basilica spiccano, tra gli altri, tre tele realizzate da Tiziano per il comparto centrale del soffitto della chiesa di Santo Spirito in Isola, oggi distrutta, che raffigurano Abramo ed Isacco, Davide e Golia e L’uccisione di Abele. Le figure sono potenti e fortemente scorciate, rivelando le influenze dello stile di Michelangelo che Tiziano conosceva ed ammirava.

La chiesa di Santo Spirito in Isola si trovava nell’omonima isoletta, situata nella laguna di Venezia, tra Poveglia e San Clemente. Dal 1430 vi risiedevano gli Eremitani, che ricostruirono la chiesa su progetto del Sansovino.

Originariamente, le tre tele erano state commesse a Giorgio Vasari nel 1541 ma, dopo il suo rientro a Roma, la loro esecuzione venne affidata a Tiziano. La scelta dei soggetti rientrava nel complessivo programma iconografico della chiesa, incentrato sugli episodi dell’antico testamento in cui è prefigurato il sacrificio di Cristo. Le opere vennero portate a compimento entro il 1544 e rappresentano una delle testimonianze più significative del momento manierista del pittore: ciò si evidenzia nella veemenza plastica delle figure e nell’articolazione delle pose esaltata da una forte visione di scorcio dal basso verso l’alto, indubbiamente influenzata da due dei principali rappresentanti del manierismo tosco-romano, Giuseppe Porta detto il Salviati e Giorgio Vasari, che avevano lavorato per qualche tempo in laguna.

Oltre alle tele del Tiziano, la sacrestia della Basilica della Salute custodisce anche Le nozze di Cana del Tintoretto ed altri capolavori di Palma il Giovane e del Padovanino… La visita a questo straordinario luogo, ancora poco conosciuto, è inclusa in uno dei nostri itinerari privati dedicati a Tintoretto!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

Cortina D'ampezzo: Un Museo tra le Nuvole a Cortina d’Ampezzo

Museo-delle-Nuvole-Monte-Rite-a-Cibiana
Misteri & Leggende

Se da Cortina d’Ampezzo arrivate in cima al Monte Rite a 2181 metri, vi stupirà trovare tra le nude rocce dolomitiche, un Museo che ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi