Aneddoti & Curiosità

I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Curiosità storiche
Fondaco_dei_Tedeschi

I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare...

Dopo essere stato per circa due secoli il palazzo delle Poste, il Fontego dei Tedeschi è stato da poco riaperto in seguito ad un lungo restauro che lo ha trasformato in un lussuoso centro commerciale.  

Il palazzo è stato costruito nel 1508, dopo che un grande incendio aveva distrutto l’edificio precedente. Inizialmente era destinato all’approdo e allo stoccaggio delle merci trasportate da mercanti tedeschi o fiamminghi... All’epoca la Repubblica era cosmopolita e tutti i mercanti stranieri erano i benvenuti, ma sempre tenuti sotto stretto controllo da parte delle autorità!

All’interno della struttura, salendo al primo piano, è possibile trovare numerose iscrizioni, monogrammi e simboli mercantili incisi sui marmi delle balconate dai mercanti tedeschi: si tratta di oltre duecento testimonianze che ancora oggi rappresentano un esempio forse unico al mondo di marchi corporativi rinascimentali.

Anche la facciata che dà sul Canal Grande riserva delle sorprese, come le raffigurazioni di un doppio giglio e di una sorta di pentacolo formato in realtà da due mazze che si trovano sotto i davanzali delle finestre centrali. Si tratterebbe, secondo alcuni studiosi di stemmi legati ai fratelli Fugger, i banchieri tedeschi più prestigiosi nell’Europa del ‘500.

Siete interessati a scoprire altri curiosi dettagli sugli edifici di Venezia? Contattateci per organizzare un esclusivo tour privato con le nostre esperte guide!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi