Aneddoti & Curiosità

I ritratti di Francesco Querini e Paola Priuli alla Fondazione Querini Stampalia

Presenze illustri
francesco-querini-palma-il-vecchio

I ritratti di Francesco Querini e Paola Priuli alla Fondazione Querini Stampalia

Il museo della Fondazione Querini Stampalia a Venezia è un luogo unico per conoscere la vita di Venezia ai tempi della Serenissima Repubblica.

Nella suggestiva sala degli Stucchi, per esempio, si possono ammirare due ritratti di famiglia assolutamente eccezionali, opera di Jacopo Palma il Vecchio (1480- 1528).

I due ritratti vennero commissionati in occasione delle nozze di Francesco Querini con Paola Priuli, celebrate il 23 aprile del 1528, come suggerito dal guanto dell’uomo, simbolo di impegno matrimoniale.

Purtroppo, a causa dell’improvvisa morte del pittore durante una pestilenza, il 30 luglio 1528, le due tavole rimasero incompiute. Proprio grazie alla loro incompiutezza, però, possiamo capire la tecnica utilizzata da Palma il Vecchio per dipingere: l’artista usava stendere diverse velature di colore sopra la campitura larga della base, mentre i dettagli venivano ricavati con la punta di pennello.

Nel ritratto di Francesco le mani sono solo appena abbozzate; in quello di Paola non sono stati terminati lo sfondo architettonico, il volto, parte del busto e le mani.

I volti dei due sposi mostrano comunque l’incredibile capacità dell’artista nell’interpretare il carattere delle persone da lui ritratte, come potrete notare nello sguardo timoroso e sfuggente della donna.

Oltre a Palma il Vecchio, la casa museo Querini Stampalia custodisce opere di altre grandi firme del passato, come Giambattista Tiepolo e Giovanni Bellini. A loro si aggiungono figure del calibro di Mario Botta e Carlo Scarpa che, negli ultimi decenni, hanno riqualificato alcuni spazi in chiave contemporanea… Il museo propone quindi un inedito mix di antico e contemporaneo, nel quale l’antica dimora della ricca famiglia Querini continua a sopravvivere intatta al piano nobile del palazzo.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi