Aneddoti & Curiosità

Il Barco della Regina di Cipro Caterina Corner ad Altivole

Presenze illustri
barco-altivole

Il Barco della Regina di Cipro Caterina Corner ad Altivole

Uno dei personaggi più affascinanti della storia di Venezia è sicuramente la regina di Cipro, Caterina Corner (1454- 1510).

Appena diciottenne, sposò il re di Cipro, Giacomo di Lusignano, per poi restare vedova solo un anno dopo le nozze. Nel 1489, a causa delle pressioni familiari e del governo della Repubblica di Venezia, fu costretta a cedere l'isola alla Serenissima.

Come ‘premio di consolazione' la Signoria Veneziana le diede il feudo di Asolo e le permise di mantenere il titolo di Regina.

Così, nel 1491, Caterina fece costruire nella località di Altivole un palazzo che assolveva a più funzioni: luogo di svago e di delizia, centro amministrativo e difensivo. La Regina ne fece la sua corte e il palazzo divenne in breve tempo un centro umanistico frequentato dai massimi rappresentanti veneti della cultura rinascimentale, quali Pietro Bembo, che qui compose i suoi ‘Asolani' (1505), e Ruzante.

Alla morte di Caterina nel 1510, l'edificio passò agli eredi testamentari, ai quali erano state raccomandate la custodia e l'ultimazione del palazzo… I desideri di Caterina non vennero mai esauditi: non più abitati dai Corner, il complesso e i giardini caddero in stato di abbandono. Già nel XVIII secolo l'unico edificio ancora esistente era un barco, una struttura longitudinale che conserva ancora qualche traccia dell'antico splendore del complesso.

Ancora oggi si possono ammirare la piccola cappella gentilizia, la loggia centrale decorata con affreschi rappresentanti Nereidi, delfini e festoni e una fontana in marmo dove un tempo zampillava l'acqua.

L'intera superficie della facciata è decorata con affreschi cinquecenteschi, ancora conservati in ampi tratti, raffiguranti disegni geometrici e scene mitologiche.

Altivole si trova a circa 40 minuti da Treviso… Se vi trovate nelle vicinanze, vi consigliamo una tappa in questo affascinante luogo, testimonianza dei fasti della Serenissima nella terraferma. Su venetoinside.com potrete prenotare online il vostro trasferimento privato e raggiungere la località in modo comodo e veloce!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi