Aneddoti & Curiosità

Il Carnevale a Verona

Tradizioni popolari
carnevale-verona

Il Carnevale a Verona

Quando si parla di Carnevale tutti pensano subito a Venezia, ma anche le altre città del Veneto hanno delle antiche e suggestive tradizioni legate a questa festa…

Il Carnevale di Verona, ad esempio, può essere considerato il carnevale più antico d‘Europa, una festa arrivata fino ai giorni nostri, che continua a coinvolgere in maniera appassionata e viva tutta la popolazione veronese.

Risalente al tardo medioevo, il Carnevale di Verona (il nome originale è Bacanàl del Gnoco) è legato al medico Tomaso Vico che lasciò nel suo legato testamentario l’obbligo di distribuire annualmente alla popolazione del quartiere di San Zeno viveri ed alimenti.

Durante lei incursioni dei Lanzichenecchi di Carlo V (1521- 1531), la città di Verona era ridotta ad una carestia senza precedenti... Date le circostanze e la precarietà nel reperire le materie prime, i ‘pistori’ (fornai), non vendendo nemmeno quello già pronto, decisero di bloccare la produzione.

Il 18 giugno 1531 il popolo insorse in quel di San Zeno, dando l’assalto ai fornai e accaparrandosi pane e grano. La rivolta generale fu scongiurata grazie all’intervento di alcuni cittadini, che a proprie spese decisero di contribuire al rifocillamento degli abitanti più poveri del quartiere, nel numero di dodici e su nomina.

La tradizione dice che tra gli eletti ci fosse anche il Da Vico, indicato come ‘istruttore e restauratore’ del ‘Baccanale del Gnocco’ avendo di sua volontà distribuito viveri (pane, vino, burro, ecc.) ai ‘sansenati’.

Nella piazza di San Zeno esiste un tavolo in pietra: è proprio qui che venivano invitati i poveri nel venerdì precedente la quaresima, detto ‘Venardi Consolàr’ (venerdì consolatore).

…E così cominciò la tradizione del Carnevale a Verona.

Se vi trovate nella città scaligera in occasione del Carnevale, approfittatene per visitare la città con uno dei nostri affascinanti tour a Verona!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: I castelli di Romeo e Giulietta a Montecchio Maggiore

castelli-giulietta-romeo
Presenze illustri

In provincia di Verona, nella piccola cittadina di Montecchio Maggiore, vi sono due castelli che si guardano da due alture vicine… Se...

Vedi

Venezia: Il modello di Barbacano nel sestiere di San Polo

barbacane
Curiosità storiche

Ogni tanto, passeggiando per le calli di Venezia, ci si imbatte in strutture lignee che sporgono dai palazzi: si tratta dei Barbacani. ...

Vedi

Verona: Il Giardino Giusti e il cipresso di Goethe

giardino-giusti
Opere e luoghi poco noti

Non è un caso se l’Italia viene definita come ‘il paese dei giardini’… Ogni città, borgo o paesino ha un giardino, magari con...

Vedi

Venezia: La Nuda di Giorgione a Palazzo Grimani

nuda-giorgione
Opere e luoghi poco noti

Nel fantastico Palazzo Grimani, gioiello del Rinascimento localizzato nel sestiere di Castello a Venezia, è conservato un frammento de...

Vedi

I post più letti

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Belluno: La casa natale di Tiziano Vecellio a Pieve di Cadore

casa-tiziano-pieve
Presenze illustri

Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, si trova un piccolo, pittoresco paesino, Pieve di Cadore. Si tratta di un luogo spe...

Vedi

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi