Aneddoti & Curiosità

Il fantasma dei Giardini della Biennale a Venezia

Misteri & Leggende
Statua_zolli

Il fantasma dei Giardini della Biennale a Venezia

All'ingresso dei giardini vicino alla Biennale di Venezia c'è la statua dell'eroe risorgimentale Giuseppe Garibaldi.

Pochi notano però che, dietro alla base della collinetta che regge la statua, c'è un altro personaggio, un garibaldino che si chiamava Giuseppe Zolli; questa statua fu aggiunta nel 1921, in seguito ad avvenimenti davvero singolari.

Una notte un vecchietto della zona passava nelle vicinanze del monumento quando fu colpito molto forte sul braccio e, raccontando in seguito l'accaduto agli amici, sosteneva di essere stato colpito ‘un'ombra rossa'. Dopo che anche ad altri abitanti della zona capitarono simili disavventure, vennero mandate alcune guardie sul posto e, quando giunsero, furono sbalzati indietro da un'ombra rossa in cui riconobbero un garibaldino in camicia rossa.

Un anziano che abitava lì vicino lo riconobbe: era Giuseppe Zolli, deceduto poco tempo prima, il quale durante la spedizione dei Mille aveva promesso a Garibaldi che avrebbe sempre vegliato su di lui anche dopo la sua morte.

Allora gli abitanti fecero erigere una statua di Giuseppe Zolli che vegliava sul Generale e da quel momento il fantasma non si fece più vedere…

Di storie di fantasmi Venezia ne è davvero ricca … Vi piacerebbe conoscere altre storie e leggende? Allora non perdetevi la nostra 'Passeggiata tra leggende e fantasmi di Venezia'!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi