Aneddoti & Curiosità

Il Ghetto di Venezia e le sue sinagoghe nascoste

Opere e luoghi poco noti
Ghetto

Il Ghetto di Venezia e le sue sinagoghe nascoste

Venezia è famosissima anche perché qui è stato fondato il primo ‘Ghetto ebraico' al mondo, ovvero il quartiere dove erano obbligati a risiedere gli ebrei e che caratterizzerà poi molte altre città europee.

Quando si visita il Ghetto di Venezia si viene a sapere che fin dal XVI secolo vi erano cinque sinagoghe maggiori ma oggi è quasi impossibile riconoscerle negli alti edifici se non si sa cosa cercare. In questo quartiere non ci sono infatti edifici monumentali separati dal resto delle abitazioni, dal momento che gli ebrei a Venezia disponevano solo di un piccolo spazio attorno ai campi del Ghetto Nuovo e del Ghetto Vecchio, ed è per questo che i palazzi sono molto alti, perché si sopraelevavano man mano che la popolazione cresceva.

Le Sinagoghe quindi furono costruite sopra le normali abitazioni poiché, secondo l'insegnamento del Talmud,  i luoghi di preghiera devono elevarsi sulla città, e dall' esterno sono riconoscibili solo contando le finestre. Infatti tutte le sinagoghe di Venezia hanno cinque ampie finestre, che danno loro una grande luminosità. Secondo il Talmud la luce è elemento fondamentale per una sinagoga perché è simbolo della vita e, quindi, di Dio. Sulla scelta del numero cinque ci sono varie interpretazioni ma la più probabile è sia collegato alla ripartizione del Talmud, diviso appunto in cinque parti, che rappresenterebbero le manifestazioni della luce.

Se desideri approfondire la conoscenza del Ghetto di Venezia puoi prenotare online il tour di venetoinside.com Venezia e l'Oriente (Arte, spezie e caffè).

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi