Aneddoti & Curiosità

Il giardino delle biodiversità nell’Orto Botanico di Padova

Opere e luoghi poco noti
giardino-biodiversità

Il giardino delle biodiversità nell’Orto Botanico di Padova

Fondato nel 1545 , l’orto Botanico di Padova è il più antico orto botanico al mondo ancora situato nella sua collocazione originaria; occupa un’area di circa 2,2 ettari e dal 1997 è Patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

Nell’ottobre 2014 è stata inaugurata una nuova ala dell’orto botanico, denominata ‘Giardino della Biodiversità’: si tratta di una delle serre più avanzate al mondo in questo campo! All’interno di questa nuova, futuristica, struttura sono raccolte più di 1.300 specie di piante provenienti da ogni area climatica della Terra. Le piante sono disposte secondo una metodologia fitogeografica per fornire al visitatore una chiara rappresentazione della ricchezza o della povertà di biodiversità presente in ogni fascia climatica… In sostanza potrete viaggiare per il mondo attraverso la vegetazione, dalle aree tropicali alle zone subumide, dalle zone temperate a quelle aride!

Ogni ambiente è stato infatti ricreato per garantire alle piante le migliori condizioni, per cui riprende l’umidità e la temperatura del loro luogo di origine, simulando le più svariate condizioni climatiche!

L’Orto Botanico è incluso nella nostra originale visita guidata privata di Padova centro storico… Visitarlo in compagnia delle nostre brillanti guide vi farà apprezzare ancora di più questo interessante e suggestivo luogo!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi