Aneddoti & Curiosità

Il giardino mistico nel convento dei Carmelitani Scalzi

Opere e luoghi poco noti
Giardino-Mistico-dei-Frati-Carmelitani

Il giardino mistico nel convento dei Carmelitani Scalzi

Vicino alla trafficatissima stazione ferroviaria di Venezia esiste un luogo dove regna la pace e il silenzio: il giardino mistico dei Carmelitani Scalzi della chiesa di Santa Maria di Nazareth.

I carmelitani arrivarono qui nel ‘600 e, nelle adiacenze del loro convento, hanno sempre avuto un orto dove, oltre ai prodotti usati per la loro mensa, coltivavano anche erbe medicinali, tra cui la famosa Melissa.

Nel 2014 il vecchio orto è stato completamente rinnovato, trasformandosi in un giardino mistico, un luogo intimo e appartato, dove la bellezza della natura incontra l’operosità dell’uomo e la sua spiritualità.

Il giardino è diviso in sette aiuole, che rappresentano le sette dimore del Castello interiore di Santa Teresa d’Avila, Santa Carmelitana. Ogni aiuola rievoca, infatti, un tema caro alla spiritualità della santa spagnola: al prato erboso è associata la pienezza di vita; all’orto dei semplici, dove vengono coltivate le erbe medicinali utili per la depurazione dell’organismo, si lega il significato mistico della purificazione dell’amore. L’orto alimentare, nella terza aiuola, esprime la sinergia tra l’uomo e la natura, affinché la terra dia nutrimento di vita. Il vigneto richiama il vino eucaristico, in cui Cristo si rende realmente presente, come pure l’immagine evangelica della comunione profonda di vita tra Gesù-vite e i discepoli-tralci. Il frutteto manifesta la generosità della terra, ricordando la generosità del Creatore e sollecitando ad accogliere l’invito di Gesù al giovane ricco - ripreso da santa Teresa nelle terze dimore del Castello - a lasciare ogni bene per l’unico sommo Bene. Nelle ultime due aiuole, l’orto degli ulivi rievoca l’amicizia di Gesù con gli apostoli e con ogni uomo, mentre il boschetto, composto da alberi che richiamano la passione di Gesù, allude all’invito misericordioso ad entrare nel castello interiore della propria esistenza.

Il Giardino Mistico dei Carmelitani è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 e può essere inserito come tappa di un’originale tour privato di Venezia alla scoperta dei giardini nascosti del centro storico!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa accadde il 16 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

  Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Boldo (Sant'Ubaldo Vescovo) al Santo era dedicata una Chiesa,...

Vedi

Venezia: Cosa accadde l'1 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno dei Santi Filipo e Giacomo Apostoli e di Santa Scolastica, di cui esistevan...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 25 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Marco Evangelista Patrono di Venezia. E' la Prima Festa di San Marco...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 20 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Vettor (San Vittore).   - 20 aprile 1797: cattura della fregata...

Vedi

I post più letti

Venezia: 10 canzoni che ti faranno pensare a Venezia

canzoni-ve
Lo sapevate che...

Ci sono canzoni di cui basta sentire le prime note per essere subito trasportati con la mente ad un luogo, un ricordo o un sogno. Quest...

Vedi

Padova: Vò Euganeo: un luogo da scoprire

vò
Opere e luoghi poco noti

In questi ultimi mesi si è sentito molto parlare del piccolo comune di Vò, in provincia di Padova, al centro delle attenzioni e preoc...

Vedi

Venezia: 10 film ambientati a Venezia da non perdere

10_film_venezia
Location cinematografiche

Venezia è una città unica al mondo, ogni anno fa sognare milioni di visitatori con il suo fascino intramontabile e le sue ‘calli’...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi