Aneddoti & Curiosità

Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

Opere e luoghi poco noti
ca-morosini-del-giardin

Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono!

Uno dei più segreti e suggestivi è sicuramente quello di Ca’ Morosini del giardin, nel sestiere di Cannaregio. Si trova non lontano dalla trafficata Strada Nuova, ma nessuno dei passanti è in grado di vederlo… Il palazzo accanto cui sorge fu fatto costruire dalla famiglia Erizzo nel ‘500 e la sua facciata era decorata da affreschi di Paolo Veronese (oggi perduti).

Nel ‘600 il palazzo passò alla famiglia Morosini e il giardino era così famoso che quel ramo della famiglia prese il nome ‘dal Giardin’.

Il complesso fu più volte rimaneggiato, forse anche dal Longhena, soprattutto durante l’800.

Oggi il giardino appartiene ad una comunità di Suore Domenicane che gentilmente ne permettono la visita. Chi ha la fortuna di entrarvi si troverà in un magnifico orto con alberi da frutto (melograni, nespole, fichi, albicocche)… Attraversando due stupende pergole di glicine bianco e di rose, passiflora e vite americana, si giunge nel giardino vero e proprio, in cui fioriscono petunie, ibisco, ortensie, dalie, malvarose, violaciocche, tageti, bocche di leone, rose e iris.

Consigliamo la visita all’inizio della Primavera!

Lo splendido giardino di Ca’ Morosini del giardin si trova in Calle Valmarana, a pochi passi dalla fermata ‘S. Marcuola’ dei trasporti pubblici veneziani.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi