Aneddoti & Curiosità

Il Mausoleo di Cortesia da Serego nella chiesa di Sant’Anastasia a Verona

Opere e luoghi poco noti
cortesia-serego

Il Mausoleo di Cortesia da Serego nella chiesa di Sant’Anastasia a Verona

La chiesa di Sant’Anastasia a Verona è un fantastico esempio di chiesa gotica domenicana. Al suo interno vi sono moltissimi monumenti funebri, perché il prestigio dell’Ordine Domenicano spingeva molti ricchi veronesi ad acquistare uno spazio all’interno della chiesa per tombe e mausolei.

Uno dei monumenti più belli si trova nel presbiterio ed è dedicato a Cortesia da Serego (1335–1386), un condottiero che lavorò per la potente famiglia degli Scaligeri, Signori di Verona.

 Il mausoleo fu scolpito dal toscano Pietro di Nicolò Lamberti tra il 1425 e il 1426 ed è costituito da un nucleo centrale in cui spicca la figura di Cortesia, a cavallo con l’armatura, che tiene in mano il bastone del comando. Il cavallo è posto sopra un sarcofago, che è sempre rimasto vuoto, avvolto da una tenda sovrastata da un soldato e dallo stemma della casata Serego; tutt’attorno un grande fregio di foglie d’acanto incornicia la scena.

Intorno al monumento vi è una parte affrescata realizzata dal pittore veneziano Michele Giamobono intorno al 1432, mentre, nella fascia in alto, vi è un’Annunciazione con una grande mandorla in pastiglia contenente il Padre eterno avvolto da una nube di angeli; in basso sono presenti due santi domenicani (Pietro martire e Domenico).

La splenda chiesa di Santa Anastasia è uno dei luoghi da non perdere a Verona! Il modo migliore per scoprire tutte le sfaccettature di questa antica città è sicuramente in compagnia di una guida locale… Grazie al nostro esclusivo tour privato di Verona potrete concordare con la guida il vostro itinerario di visita e scegliere luogo ed orario di partenza che preferite!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi