Aneddoti & Curiosità

Il monumento all’ammiraglio Angelo Emo nel museo storico Navale

Opere e luoghi poco noti
angelo-emo

Il monumento all’ammiraglio Angelo Emo nel museo storico Navale

Il museo storico navale di Venezia, che ha da poco riaperto dopo un lungo restauro, è il luogo ideale per chi è interessato alla storia della navigazione e della Marina veneziana e italiana.

Al suo interno vi è anche una pregevole opera di scultura: il monumento in marmo dell’Ammiraglio della Serenissima Repubblica Angelo Emo, opera del famosissimo scultore Antonio Canova (1757- 1822).

Questo monumento fu commissionato dal Senato della Repubblica di Venezia nel 1795 per il Palazzo Ducale.

Angelo Emo fu l’ultimo Capitano da Mar della Repubblica di Venezia. Durante il Dogado di Paolo Renier (1779- 1789), fu inviato a contrastare i pirati Barbareschi che danneggiavano il mercato e le rotte marittime veneziane. Dopo avere sconfitto facilmente la loro flotta, l’ammiraglio Emo, con un sistema di batterie galleggianti da lui inventato, bombardò i loro porti (Sfax, Tunisi, Biserta), mettendo fine alle loro scorrerie.

Il busto del Capitano è posto su una colonna ornata di trofei navali, mentre una figura alata, simbolo della Repubblica, incorona la testa dell’ammiraglio e un’altra, la Fama, è inginocchiata su una delle famose batterie galleggianti da lui inventata e sta incidendo il nome dell’eroe e la lettera ‘I’ che sta per immortalità.

Il Museo Storico Navale di Venezia è comodamente raggiungibile con la rete di trasporti pubblici veneziani: vi basterà prendere il vaporetto e scendere alla fermata ‘Arsenale’, il Museo si trova a meno di 100 m!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Il Vetro a Venezia: un’Arte ineguagliabile

vetro2
Curiosità storiche

Eccoci tornati all’incredibile storia del vetro. L’ultima volta ci eravamo lasciati con un importante quesito: come arrivò il vetr...

Vedi

Campagna Lupia: Il Casone di Valle Zappa: l’Olanda in laguna

casone_valle_zappa
Opere e luoghi poco noti

Se vi capita di passare per Campagna Lupia, fate una piccola deviazione perché qui si nasconde un piccolo gioiello, un pezzetto di Ola...

Vedi

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

I post più letti

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Venezia: Alla scoperta dell’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, cosa vedere e come raggiungerla

isola_di_san_giorgio_maggiore
Opere e luoghi poco noti

A qualcuno di voi sarà forse capitato, in viaggio a Venezia, di fotografare il meraviglioso panorama che si staglia di fronte alla sto...

Vedi

Treviso: La chiesa parrocchiale di San Silvestro a Selva del Montello

san-silvestro-montello
Opere e luoghi poco noti

Nella piccola frazione di Selva del Montello, in provincia di Treviso, vi è una chiesa parrocchiale che offre ai suoi visitatori opere...

Vedi

Vicenza: La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa_Valmarana_ai_Nani
Misteri & Leggende

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianba...

Vedi