Aneddoti & Curiosità

Il Museo d’arte moderna Mario Rimoldi a Cortina d’Ampezzo

Opere e luoghi poco noti
museo-rimoldi

Il Museo d’arte moderna Mario Rimoldi a Cortina d’Ampezzo

Quando si parla della ‘Perla delle Dolomiti’ di solito si pensa alle piste da sci, agli alberghi di lusso e allo shopping nelle luccicanti boutique del centro storico.

In realtà, Cortina offre molto di più! Non tutti sanno che qui si trova anche uno dei più bei musei di arte moderna italiana del primo Novecento: il museo Mario Rimoldi.

Il Museo è stato inaugurato nel 1974, a seguito della cospicua donazione di Rosa Braun, vedova di Mario Rimoldi, famoso collezionista di Cortina d'Ampezzo divenuto amico di artisti del calibro di de Pisis, De Chirico, Sironi, Campigli e Music, frequentatori della conca ampezzana.

Nel 1941, quando si apre a Cortina la prima Mostra Internazionale del Collezionista, la collezione di Mario Rimoldi è già delineata: spiccano gli splendidi de Pisis, i Morandi, i Semeghini, i Rosai, i Campigli, i Sironi, il Garbari, il Severini, il Tosi e il Guidi.

Nel dopoguerra entrano nella collezione anche le opere sperimentali di artisti già rappresentati con quadri figurativi. Rimoldi s’interessa ad artisti legati al filone figurativo e all’ambiente veneto, come Cadorin, Cesetti, Saetti, Tomea e Depero, con aperture anche verso nuovi movimenti che si vanno formando fuori dal Veneto. La collezione si arricchisce con La Zolfara di Guttuso ed altre opere dei protagonisti della nuova sperimentazione, come Corpora, Crippa, Dova, Morlotti, Music, Santomaso, Vedova. Scopre anche artisti stranieri, come Kokoschka, Leger, Villon, Zadkine, e si accosta ai protagonisti delle neoavanguardie e agli astratti degli anni Cinquanta.

Approfittate della nostra escursione Cortina e Dolomiti da Venezia per raggiungere questa celebre località montana senza pensieri! Il Museo d'Arte Moderna è aperto tutti i giorni, eccetto lunedì, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Il salotto di Giuseppe Jappelli nel museo Querini Stampalia

salotto-jappelli-querini
Opere e luoghi poco noti

In una delle sale del museo della Fondazione Querini Stamapalia di Venezia sono conservati dei mobili molto particolari: si tratta del ...

Vedi

Venezia: La chiesa di San Martino

Chiesa_di_San_Martino_Venezia
Tradizioni popolari

San Martino, vescovo di Tours, è uno dei Santi più famosi della Cristianità, nonché uno dei più venerati in epoca medievale. A Ven...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Venezia: Il monumento all’ammiraglio Angelo Emo nel museo storico Navale

angelo-emo
Opere e luoghi poco noti

Il museo storico navale di Venezia, che ha da poco riaperto dopo un lungo restauro, è il luogo ideale per chi è interessato alla stor...

Vedi

I post più letti

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: 'Il Paradiso' di Jacopo Tintoretto a Palazzo Ducale

paradiso-tintoretto
Curiosità storiche

Durante la visita a Palazzo Ducale, una delle sale che colpisce di più è sicuramente quella del Maggior Consiglio, simbolo stesso del...

Vedi

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Verona: Il coccodrillo di San Michele Extra

coccodrillo-verona
Misteri & Leggende

Nel sobborgo veronese di San Michele Extra si trova il Santuario di Santa Maria della Pace, costruito dal celebre architetto Michele Sa...

Vedi