Aneddoti & Curiosità

Il museo della pazzia nell' isola di San Servolo

Opere e luoghi poco noti
San_Servolo

Il museo della pazzia nell' isola di San Servolo

Tra i tanti musei che ci sono a Venezia, ce n'è uno davvero singolare: il museo della pazzia nell'isola di San Servolo.

L'isola di San Servolo, antica sede di un convento benedettino, divenne nel 1725 un manicomio, ma solo per i nobili veneziani; il governo di Napoleone dispose nel 1797 che i pazzi di ogni censo venissero ricoverati a San Servolo e così rimase anche sotto il governo austriaco e quello sabaudo. Nel 1978 venne approvata la legge Basaglia che prevedeva la chiusura degli ospedali psichiatrici e negli anni successivi l'ospedale effettivamente venne chiuso.

Recentemente l'isola è diventata sede di alcuni corsi universitari, ma il ricordo dell'antico manicomio è rimasto perché nel 2006 un'ala del convento è stata trasformata in museo della pazzia.

Il museo propone un percorso attraverso la storia della cura della pazzia negli ultimi tre secoli a Venezia. Vedremo catene, manette, camicie di forza e docce forzate, con cui si tenevano a bada i malati nell'800, gli strumenti per la cura della malattia mentale, come le apparecchiature per l'elettroshock, ma anche per la musicoterapia, che fu sperimentata per la prima volta a San Servolo dal direttore del manicomio Cesare Vigna, grande amico del compositore Giuseppe Verdi.

Se volete visitare una piccola isola della laguna quasi dimenticata e un museo davvero singolare e affascinante prendete il vaporetto numero 20 da San Zaccaria e preparatevi ad un viaggio nel regno della follia.

E per scoprire alcune delle isole meno note della laguna veneziana in un modo fuori dal commune, participate al nostro tour in barca nella laguna di Venezia. Vi porteremo in splendidi luoghi nascosti a bordo di un'imbarcazione tradizionale veneziana.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi