Aneddoti & Curiosità

Il Museo della scarpa nella Villa Foscarini Negrelli Rossi sulla riva del Brenta

Opere e luoghi poco noti
museo-scarpa

Il Museo della scarpa nella Villa Foscarini Negrelli Rossi sulla riva del Brenta

Le ville dei nobili veneziani sulla riviera del Brenta, in provincia di Venezia, sono indubbiamente dei luoghi unici, ideali per chi voglia capire come vivessero le famiglie aristocratiche della Serenissima Repubblica fino alla conquista napoleonica del 1797.

Le ville sono infatti gioielli architettonici unici nel loro genere e al loro interno di solito conservano fantastici cicli di affreschi realizzati dai migliori artisti dell'epoca.

Ma le ville del Brenta possono anche riservare qualche sorpresa… All'interno di villa Foscarini Negrelli Rossi, vicina alla più famosa Villa Pisani, in località Strà, si può infatti visitare un interessante ed originale museo: il Museo della Calzatura.

La villa appartiene adesso alla famiglia Rossi, proprietari di un importante calzaturificio. Nel 1995, in occasione dell'anniversario dei cinquant'anni della loro azienda, la Rossimoda S.p.a., ha creato il museo della calzatura.

Il percorso, strutturato sui diversi piani dell'edificio secentesco, guida il visitatore attraverso diverse sale del palazzo allestite in modo tale da mostrare un excursus della storia della scarpa, partendo da modelli settecenteschi fino ai pezzi esclusivi creati per le più grandi case di moda!

Se desiderate visitare le splendide ville sul Brenta vi consigliamo il nostro esclusivo Tour privato delle Ville del Brenta da Venezia: accompagnati da un'esperta guida turistica visiterete alcune delle più belle dimore storiche con comodo trasferimento privato da Venezia. Su richiesta, potrete inserire nell'itinerario di visita anche Villa Foscarini Negrelli Rossi e il suo originale museo della calzatura!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi