Aneddoti & Curiosità

Il Ponte delle Tette e ‘le Carampane' a Venezia

Opere e luoghi poco noti
Ponte_delle_tette

Il Ponte delle Tette e ‘le Carampane' a Venezia

Nel Sestiere di San Polo a Venezia, vi è un ponte dal nome davvero singolare: Ponte delle Tette. Vicino a quel ponte infatti vi erano diversi bordelli e spesso le prostitute si affacciavano alle finestre ‘esponendo la merce'. Ai tempi della Serenissima questo era un vero e proprio quartiere a luci rosse, regolamentato dal governo in modo molto preciso.

Sembra che proprio il governo della Repubblica avesse imposto alle prostitute di mostrare i seni ai passanti per invogliarli; l'omosessualità infatti era assai diffusa tra i Veneziani e il governo cercò vari modi per contrastarla.

Poco lontano c'è il Rio terà delle Carampane, un altro toponimo collegato con il mestiere più antico del mondo. Lì infatti sorgevano le case del Signor Rampani, che venivano usate come ospizio per prostitute vecchie e indigenti, ormai in pensione. In veneziano vuol dire  ‘casa', e così da quel momento, la parola ‘Carampana' indicò appunto una donna vecchia e sciatta, termine usato ancora oggi.

Se hai trovato questo articolo interessante, ti consigliamo di prenotare una visita personalizzata di Venezia con la redattrice di questa affascinante rubrica!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi