Aneddoti & Curiosità

Il rilievo dell’uomo con la pipa a Palazzo Loredan sul Canal Grande

Misteri & Leggende
palazzo-loredan

Il rilievo dell’uomo con la pipa a Palazzo Loredan sul Canal Grande

Uno dei palazzi più antichi sulle rive del Canal Grande è Palazzo Loredan, eretto nel XIII secolo e attualmente sede del Municipio cittadino.

Guardando la facciata del palazzo, potrete notare che sulla seconda colonna è raffigurato un uomo con una pipa in bocca… La raffigurazione è legata ad una famosa leggenda popolare!

C’era una volta un pescatore di nome Biagio che spesso, per guadagnare qualche soldo, si piazzava di fronte a Palazzo Loredan per offrire i suoi servigi agli abitanti della zona. Nei momenti di svago amava stare in riva al Canal Grande e fumare la pipa.

Una sera avvenne qualcosa di straordinario: mentre stava fumando la sua solita pipa si trovò ad osservare distrattamente una gondola che passava nel canale di fronte a lui; all’improvviso le acque sotto la gondola divennero rosse, si aprirono e lasciarono per un attimo l’imbarcazione sospesa nel vuoto. Dopo un attimo di panico, il gondoliere saltò giù dalla barca e fuggì a nuoto!

Dal buco creatosi nell’acqua spuntarono fuori due enormi braccia nere che avvolsero il ‘felze’, la piccola cabina che una volta sormontava la gondola. Solo allora Biagio si accorse che la barca ospitava due bambine, ma ormai era tardi per salvarle perché un’enorme testa con due corna nere sbucò dall’acqua: era Satana, Biagio non ne aveva dubbi!

Colto alla sprovvista, Biagio gettò la pipa e aprì le braccia, urlando al diavolo di lasciare le bambine e di prendere lui al loro posto. Accortosi del pescatore il diavolo rise beffardo e gli rispose che l’avrebbe fatto solo se Biagio fosse stato in grado di abbracciare tutto il mondo. Quasi non finì la frase che le braccia di Biagio si separarono senza alcun dolore dal suo corpo e volarono in aria seguite da una scia di cherubini. Satana allora liberò immediatamente le bambine, inerme di fronte alla potenza di Dio.

Qualche tempo dopo si venne a sapere che le bambine erano della famiglia Gradenigo e che Satana si era vendicato del padre delle piccole perché si era avvicinato ai segreti della magia: in cambio di questi, il diavolo si era ritenuto in dovere di appropriarsi delle anime delle figlie.

Se volete arricchire il vostro soggiorno in laguna con altre leggende, curiosi aneddoti o oscuri misteri non vi resta che contattarci per organizzare un’affascinante visita guidata tra i segreti di Venezia!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi