Aneddoti & Curiosità

Il salotto di Giuseppe Jappelli nel museo Querini Stampalia

Opere e luoghi poco noti
salotto-jappelli-querini

Il salotto di Giuseppe Jappelli nel museo Querini Stampalia

In una delle sale del museo della Fondazione Querini Stamapalia di Venezia sono conservati dei mobili molto particolari: si tratta del salotto in stile pompeiano che Caterina Querini Stampalia Polcastro commissionò nel 1830 all’architetto neoclassico, e amico di famiglia, Giuseppe Jappelli per la sua casa in campagna.

Caterina Querini - sorella di Giovanni, ultimo della famiglia e creatore della Fondazione - nell’Ottocento animò uno dei circoli culturali più vivaci e moderni di Venezia, frequentato da scrittori e artisti di fama internazionale come Stendhal e Antonio Canova.

Alla sua morte, nel 1870, il salotto fu trasferito nel palazzo di famiglia a Santa Maria Formosa e qui è ancora esposto.

Si tratta di mobilia in legno laccato nero a figure color noce, imbottito con panno blu, con raffigurazioni di amorini danzanti e musicanti dipinti. È composto da un divano a forma di gondola che poggia su quattro basi a serpenti intagliati, da un tavolo con piano in radica ed incastri di madreperla, dieci sedie, un rivestimento da caminetto e due vetrinette che, nella parte inferiore, riprendono la linea curva del divano, mentre in quella superiore recano decorazioni di metallo che riproducono capitelli corinzi.

Acquistate online il biglietto per il Museo Querini Stampalia e godetevi una visita dal fascino unico! Questa originale e ancora poco conosciuta istituzione veneziana vanta un armonioso connubio di antico e moderno, dove gli splendori della Serenissima trovano posto accanto a grandi firme dell’arte e dell’architettura contemporanea.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa accadde il 16 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

  Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Boldo (Sant'Ubaldo Vescovo) al Santo era dedicata una Chiesa,...

Vedi

Venezia: Cosa accadde l'1 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno dei Santi Filipo e Giacomo Apostoli e di Santa Scolastica, di cui esistevan...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 25 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Marco Evangelista Patrono di Venezia. E' la Prima Festa di San Marco...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 20 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Vettor (San Vittore).   - 20 aprile 1797: cattura della fregata...

Vedi

I post più letti

Venezia: 10 canzoni che ti faranno pensare a Venezia

canzoni-ve
Lo sapevate che...

Ci sono canzoni di cui basta sentire le prime note per essere subito trasportati con la mente ad un luogo, un ricordo o un sogno. Quest...

Vedi

Padova: Vò Euganeo: un luogo da scoprire

vò
Opere e luoghi poco noti

In questi ultimi mesi si è sentito molto parlare del piccolo comune di Vò, in provincia di Padova, al centro delle attenzioni e preoc...

Vedi

Venezia: 10 film ambientati a Venezia da non perdere

10_film_venezia
Location cinematografiche

Venezia è una città unica al mondo, ogni anno fa sognare milioni di visitatori con il suo fascino intramontabile e le sue ‘calli’...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi