Aneddoti & Curiosità

Il teatro Anatomico dell’Università di Padova

Opere e luoghi poco noti
teatro-anatomico-padova

Il teatro Anatomico dell’Università di Padova

L’università di Padova, fondata nel 1222, è uno dei simboli più importanti della cultura in Italia… Al suo interno, i luoghi da scoprire sono tantissimi!

Tra i più suggestivi c’è sicuramente il Teatro Anatomico che si trova nell’antico Palazzo del Bo.

Voluto dall’anatomista e chirurgo Girolamo Fabrici d’Acquapendente nel 1594 e completato nel 1595, rappresenta il primo esempio al mondo di struttura permanente creata per l’insegnamento dell’anatomia attraverso la dissezione di cadaveri. Realizzato secondo i canoni stilistici del Rinascimento, il teatro non ha subito alcuna modifica nel tempo… Ciò significa che ancora oggi è possibile ammirare la struttura originaria del XVI secolo!

Contrariamente a quanto si crede, la pratica della dissezione dei cadaveri non era vietata dalle autorità ecclesiastiche, tant’è che, all’ingresso del teatro anatomico, è ancora visibile l’iscrizione in latino ‘Hic est locus ubi mors gaudet succurrere vitam’, ossia ‘è questo il luogo dove la morte è lieta di soccorrere la vita’.

I corpi per le autopsie venivano consegnati all’Università dalle autorità giudiziarie: si trattava spesso, ma non esclusivamente, di persone giustiziate. Affinché le lezioni potessero svolgersi regolarmente, venivano nominati i cosiddetti ‘massari’ che avevano il compito di procurare i cadaveri necessari. Quando le esecuzioni capitali divennero rare, il Teatro Anatomico cessò di funzionare.

E’ possibile visitare il teatro anatomico, partecipando ad un tour guidato del Palazzo del Bo, sede storica dell’università di Padova, o prenotando il nostro tour privato di Padova con accesso al Teatro Anatomico!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La tragica leggenda del Cuore della Scuola Grande di San Marco

cuore-scuola-scuola-grande-san-marco
Misteri & Leggende

Nelle millenarie pietre di Venezia troviamo raccontate incredibili e affascinanti storie, leggende e memorie che si nascondono in ogni ...

Vedi

Venezia: Gli occhiali: un’origine tutta veneziana

occhiali
Curiosità storiche

Le prime lenti della storia presero forma in una delle isole più famose della laguna veneziana, l’isola di Murano dove nel 1100, la ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Venezia: La casa del cammello nel Sestiere di Cannaregio

palazzo-mastelli
Curiosità storiche

Se fate un giro nel Sestiere di Cannaregio potreste imbattervi in un cammello, ovviamente non in un cammello in carne ed ossa, ma raffi...

Vedi

I post più letti

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Padova: L’oratorio di San Giorgio

oratorio-san-giorgio-padova
Opere e luoghi poco noti

Padova è famosa in tutto il mondo per la Cappella degli Scrovegni, affrescata con incredibile maestria dal grande pittore Giotto all...

Vedi

Verona: Il balcone di Giulietta a Verona

balcone-giulietta-verona
Presenze illustri

Quando si vista la splendida città di Verona, una delle tappe obbligatorie è senz’altro la casa di Giulietta, il personaggio reso i...

Vedi

Venezia: Il Trono di Attila nell'isola di Torcello a Venezia

Trono_Attila
Misteri & Leggende

Torcello, la prima delle isole di Venezia ad essere abitata, è ricca di leggende e storie curiose, come quella del trono di Attila, il...

Vedi