Aneddoti & Curiosità

Un imperatore bizantino vicino alla chiesa di San Pantalon a Venezia

Opere e luoghi poco noti
SanPantalon

Un imperatore bizantino vicino alla chiesa di San Pantalon a Venezia

Venezia all'inizio del Medioevo faceva parte dell'impero di Costantinopoli (l'antica Bisanzio) e anche quando la città lagunare diventò indipendente nel IX secolo, Venezia continuò ad essere fortemente influenzata dalla grande capitale d'Oriente.

Tracce di questi secolari rapporti si trovano a Venezia un po' ovunque, anche nei posti più impensati; per esempio vicino alla chiesa di San Pantalon (sestiere di San Polo), in una piccolo campiello nascosto.

Proprio davanti all'entrata della chiesa si trova infatti l'accesso a Campiello Angaran e sulla facciata di una delle case (civico 3717), vi è un incredibile pezzo di storia: un medaglione di marmo che rappresenta un imperatore bizantino in costume.

Narra la leggenda che nel 1256 Lorenzo Tiepolo, un nobile generale veneziano, fu inviato a combattere contro i Genovesi a San Giovanni d'Acri. Alcuni amici e parenti non avevano molta fiducia nel suo valore militare e così lo sfidarono: se avesse vinto in battaglia doveva portare con sé dall'Oriente una prova tangibile. Così dopo una vittoriosa battaglia, il Tiepolo fece spedire questo medaglione a Venezia, strappato dalle mura di una fortezza nemica.

Se vuoi guardare Venezia con occhi diversi, attento a quei dettagli che celano il grandioso passato della città lagunare, e scoprirne la storia e i curiosi avvenimenti, prenota la tua visita con l'autrice di questo articolo! Richiedi subito la disponibilità di Francesca, la nostra esperta guida, compilando questo form!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi