Aneddoti & Curiosità

Katharine Hepburn e il Canale di San Barnaba a Venezia

Location cinematografiche
Katharine_Hepburn

Katharine Hepburn e il Canale di San Barnaba a Venezia

Venezia vanta un rapporto molto particolare con il cinema: è stata ‘usata' come set di moltissimi film – di fatto è una scenografia ideale per film storici, adattamenti shakespeariani, commedie romantiche e film drammatici – ed ogni anno ospita la Mostra del Cinema più antica al mondo…

Tra i numerosi film ambientati a Venezia, il famosissimo ‘Tempo d'estate', girato nel 1955 dal regista hollywoodiano David Lean (famoso per ‘Lawrence d'Arabia' e ‘il Ponte sul fiume Kwai') racconta la storia di Jane Hudson – interpretata da una strepitosa Katharine Hepburn, che fu candidata all'Oscar – una zitella americana che, con i risparmi di una vita decide di fare una vacanza a Venezia; arrivata in questa città unica al mondo, la assale la malinconia, vedendo tante coppiette felici mentre lei è sola… In Piazza San Marco viene però puntata da un veneziano e casualmente finisce nel suo negozio d'antiquariato a San Barnaba. Turbata per l'incontro, la zitella cade nel canale davanti al negozio, ma poi si lascia andare alla passione, anche se l'antiquario è sposato… Quando la vacanza finisce, Jane preferisce tornare a casa, ricordando per sempre il suo amore veneziano.

Per girare la scena della caduta nel canale di San Barnaba, l'attrice fu molto coraggiosa e ripeté la  scena tre volte! Ma la caduta nelle acque non troppo pulite dei canali veneziani causò a Katharine Hepburn una brutta infezione ad un occhio, di cui soffrì per il resto della vita.

Questa e molte altre celebri location cinematografiche della città sull'acqua in un affascinante itinerario guidato ai luoghi della Venezia del cinema … Scopri i luoghi immortalati nella storia del cinema mondiale in compagnia della nostra fidata Francesca: curiosità, aneddoti e storie d'amore dei numerosi set cinematografici ospitati a Venezia!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi