Aneddoti & Curiosità

La casa di Desdemona sul Canal Grande a Venezia

Misteri & Leggende
contarini

La casa di Desdemona sul Canal Grande a Venezia

Ogni palazzo sul canal Grande di Venezia nasconde molte storie e leggende…

Di fronte alla Basilica della Salute si può ammirare il bellissimo Palazzo Contarini Fasan, considerato tradizionalmente la casa di Desdemona, personaggio dell'Otello, la tragedia di William Shakespeare. Si tratta di un bellissimo palazzo gotico di piccole dimensioni con elegantissime balconate lavorate a traforo.

Vuole la leggenda che qui vivesse Nicola Contarini, un eroico condottiero veneziano nelle guerre contro i Turchi della prima metà del ‘500 che sembra avesse la pelle così scura da essere chiamato ‘il Moro'.

La sua storia sarebbe un po' diversa da quella poi narrata dal ‘bardo': la moglie, Palma Querini, esasperata dalla terribile gelosia del marito, tornò alla sua famiglia di origine, mentre lui, accusato di aver cercato di strangolare la moglie, fu poi ucciso.

Un'altra tradizione, invece, identificherebbe l'Otello shakespeariano con Cristoforo Moro (da cui quindi l'appellativo ‘il Moro'). Questo ammiraglio della flotta veneziana, nel 1515 sposò una figlia di Donato da Lezze, soprannominata ‘Demonio Bianco' - da cui Desdemona. Partito nel 1508 alla volta di Candia (l'odierna Creta, a quel tempo dominio della Serenissima), perse la moglie durante il viaggio in circostanze misteriose.

Se sei un appassionato di leggende, misteri e curiosità, il nostro tour guidato privato di Venezia potrebbe essere la soluzione giusta per te! Francesca, autrice della nostra rubrica e guida turistica di Venezia, ti coinvolgerà in una visita unica ed appassionante, costruita su misura per te!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi