Aneddoti & Curiosità

La città ideale di Alvisopoli a Fossalta di Portogruaro

Opere e luoghi poco noti
alvisopoli

La città ideale di Alvisopoli a Fossalta di Portogruaro

La provincia di Venezia è piena di gioielli nascosti che meritano davvero di essere scoperti! Uno di questi è sicuramente Alvisopoli, piccola frazione del comune di Fossalta di Portogruaro.

La storia di Alvisopoli è molto recente e legata ai patrizi veneziani Mocenigo del ramo di San Samuele. La famiglia fece la sua comparsa nel Seicento quando acquistò un vasto fondo comprendente un modesto centro abitato chiamato il Molinat dove, successivamente, fecero costruire una villa.

Nel 1800 la proprietà passò al conte Alvise Mocenigo, che decise di realizzare all’interno del vasto latifondo una città ideale del tutto autosufficiente.

Tramite l’impiego di tecniche innovative, contemporaneamente alla tradizionale attività agricola, Alvise Mocenigo cercò di sviluppare l’industria tramite l’attività tessile, per consentire uno sviluppo autosufficiente della comunità.

A fianco delle risaie, delle campagne e dei pascoli, furono costruiti alcuni edifici ad uso residenziale (le casette di tipologia bassa per i contadini), agroindustriale (barchesse, risiera, fornace, mulino) e pubblico, tra cui due scuole e la celebra tipografia diretta da Nicolò Bettoni che fu creata proprio qui nel 1810 e poi trasferita a Venezia nel 1814.

Scorrendo la categoria Opere e Luoghi poco noti della nostra rubrica potrete trovare molti spunti e consigli per scoprire anche alcune chicche della nostra regione, sia all’interno delle città più famose che nelle zone limitrofe!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi