Aneddoti & Curiosità

La Cripta della Basilica di San Marco

Opere e luoghi poco noti
san-marco-cripta

La Cripta della Basilica di San Marco

La Basilica di San Marco a Venezia è probabilmente una delle chiese più famose e visitate dell’Occidente. Ogni giorno migliaia di turisti si accalcano alle sue porte per ammirare gli splendidi mosaici e i marmi preziosi conservati al suo interno… Dove si celano ancora dei luoghi che mantengono un fascino nascosto e misterioso come, per esempio, la cripta.

La cripta della Basilica di San Marco si trova al di sotto del presbiterio ed è accessibile da due porticine che non sempre si notano… L’interno della cripta è un po' spoglio, ma vi regna un’atmosfera antica decisamente incredibile!

Nel 1063 il Doge Domenico Contarini commissionò la costruzione di una nuova basilica per conservare le spoglie dell’Evangelista Marco; i resti delle precedenti costruzioni furono trasformate in cripta e la nuova basilica venne costruita sopra di essa.

Quando, nel 1094, il corpo di San Marco fu miracolosamente rinvenuto, venne posto con tutti gli onori all’interno della cripta. Col salire delle acque, nel 1563 si ritenne necessario rialzare il pavimento della cripta ma neanche questo fu sufficiente per risanare l’ambiente, tanto che presto la confraternita dei Mascoli, che vi officiava, dovette trasportare la propria sede in una cappella all’interno della Chiesa. Nel 1604 gli accessi alla cripta vennero chiusi con dei sigilli.

Nei secoli successivi la cripta di San Marco fu reputata un luogo insano e fetido… Ma nessuno ha mai dimenticato che lì si trovava il cuore del culto marciano: la reliquia del corpo santo di Marco. Per questo vi venivano svolte periodiche e sconsolate ricognizioni, anche per controllare le strutture murarie della Basilica continuamente bisognose di verifiche e consolidamenti.

Nel 1811 vennero finalmente avviati dei lavori di restauro durante i quali fu rivenuta la cassa lignea in cui erano conservate le reliquie dell’Evangelista, che vennero quindi spostate sotto l’altar maggiore della Basilica.

La cripta fu riaperta solo nel 1889; da allora è utilizzata anche come luogo di sepoltura dei Patriarchi di Venezia.

La cripta è aperta al pubblico solo in poche occasioni… Una di queste è la nostra visita guidata serale della Basilica di San Marco: potrete accedere al più importante edificio religioso di Venezia oltre il consueto orario di apertura al pubblico e godere di una visita intima ed emozionante che include anche l’accesso a questa straordinaria cripta!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi