Aneddoti & Curiosità

La Fondamenta del traghetto del Buso

Opere e luoghi poco noti
traghetto-del-buso

La Fondamenta del traghetto del Buso

Nei pressi del ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia si trova la Fondamenta del Traghetto del Buso.

La versione ufficiale vuole che questo traghetto fosse chiamato così per essere localizzato quasi in un ‘buso', o buco, sotto il Ponte di Rialto. Molto più piccante è sicuramente la seconda spiegazione: questo traghetto veniva usato per raggiungere il Castelletto, il quartiere a luci rosse di Venezia, nei pressi del mercato di Rialto, dall'altra parte del Canal Grande, e quindi come ‘buso' si intenderebbe volgarmente il sesso femminile. Secondo il Coronelli (autore di una guida di Venezia a fine ‘600), il traghetto veniva chiamato anche ‘dei Ruffiani', perché usato dai mezzani per portare i clienti dalle loro meretrici.

Secondo il celebre Giuseppe Tassini, che nell'800 scrisse l'imponente opera ‘le Curiosità Veneziane', il nome si riferirebbe invece ad un evento ben preciso: il governo della Repubblica aveva bandito da Venezia le prostitute, ma poi era stato costretto a richiamarle a causa dei gravi disordini scoppiati in città; quando le prostitute tornarono a Venezia, passarono tutte insieme per questo stazio di Rialto, il quale venne perciò chiamato scherzosamente dal popolo ‘il buso', riferendosi al mestiere delle ‘fanciulle' che lo avevano usato.

Ti piace la nostra rubrica ‘Aneddoti e Curiosità'? Francesca, brillante autrice dei nostri brevi racconti e guida autorizzata di Venezia, sarà felice di accompagnarti a Venezia per svelarti molti altri misteri, leggende e curiosità in prima persona, durante un'affascinante passeggiata guidata!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi