Aneddoti & Curiosità

La fondamenta di Ca' Balà a Dorsoduro e il Baccalà a Venezia

Curiosità storiche
fondamenta-ca-bala-venezia

La fondamenta di Ca' Balà a Dorsoduro e il Baccalà a Venezia

Nel sestiere di Dorsoduro a Venezia, vicino alla chiesa della Salute, vi è uno strano toponimo: Ca' Balà. A prima vista saremmo portati a pensare che si tratti di qualche famiglia nobile - come Ca' Foscari, Ca' Corner, etc… In realtà si tratta di pesce!

Questa strada infatti si trova nelle vicinanze dei magazzini del Sale, risorsa fondamentale per la Serenissima, ed ospitava diversi magazzini dove si conservava il Baccalà sotto sale. Anticamente, quindi, la fondamenta si chiamava ‘del Baccalà', nei secoli trasformatasi in ‘Ca' Balà'.

Il Baccalà è uno dei protagonisti indiscussi della cucina Veneziana: non manca mai in un pranzo tradizionale e viene cucinato nei modi più diversi.

Narra la leggenda che il Baccalà sia arrivato a Venezia grazie ad un intrepido esploratore della Repubblica: Petro Querini, che nel 1431 si avventurò nei Mari del Nord.

La nave di Pietro, la Gemma Quirina, fu colta da una tempesta nel canale della Manica e, senz'albero, cominciò ad andare alla deriva; i pochi superstiti calarono in mare le scialuppe e si affidarono alla sorte. Solo quattordici di esse approdarono su un'isoletta norvegese e furono soccorsi da pescatori locali. Rimasero lì alcuni mesi finchè non riuscirono a tornare a casa, con un preziosissimo tesoro: lo stoccafisso.

Se siete interessati alle ricette della tradizione veneziana, il nostro Corso di cucina veneziana è la soluzione perfetta per voi! Spesa al mercato di Rialto per scegliere ed acquistare le materie prime, corso di cucina e degustazione dei piatti preparati presso la nota Osteria Ai Assassini!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

Vicenza: La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa_Valmarana_ai_Nani
Misteri & Leggende

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianba...

Vedi

I post più letti

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Belluno: La casa natale di Tiziano Vecellio a Pieve di Cadore

casa-tiziano-pieve
Presenze illustri

Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, si trova un piccolo, pittoresco paesino, Pieve di Cadore. Si tratta di un luogo spe...

Vedi

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi