Aneddoti & Curiosità

La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Misteri & Leggende
Villa_Valmarana_ai_Nani

La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianbattista e Giandomenico Tiepolo, che ne ornarono le magnifiche sale. Le loro opere sono considerate il massimo capolavoro della pittura veneta del ‘700.

Forse non tutti sanno che Villa Valmarana ai Nani nasconde anche una famosa leggenda, dalla quale deriva il suo nome… Si tratta della storia della principessa Layana, una fanciulla nana, figlia di uno dei nobili proprietari della villa. A causa della sua deformità, i genitori ordinarono che la giovane vivesse confinata tra le alte mura del complesso e che tutti i servitori e i custodi della villa fossero scelti esclusivamente tra i nani per non turbare la sensibilità della ragazza.

Nel popolo si alimentò il mito della principessa mai vista e rinchiusa nella villa, finché un giorno un principe decise di penetrare nel complesso e cercare la fanciulla. Quando riuscì ad entrare, Layana, alla sua vista, prese coscienza del suo stato e si disperò fino al punto di togliersi la vita gettandosi dalla torre. A quel punto i fedeli nani servitori rimasero pietrificati dal dolore.

Ancora oggi i 17 nani sorvegliano il sonno eterno di Layana poggiati sul muro di cinta della villa: Villa Valmarana prende il suo nome proprio da loro!

Dal punto di vista storico-artistico, si tratta di statue in stile grottesco che riproducono i classici personaggi protagonisti della Commedia dell’Arte, di cui Giandomenico Tiepolo - secondo alcuni studiosi - avrebbe realizzato i disegni preparatori.

Un tempo i nani erano disseminati all’interno del giardino della villa e si presume che il vero e proprio esecutore materiale di queste statute sia l’artista Francesco Uliaco.

Se volete sentir raccontare questa storia con ulteriori dettagli e curiosità direttamente dagli attuali proprietari della villa, vi aspettiamo con il nostro bike tour a Vicenza e Ville Palladiane!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa vedere a Burano?

burano
Opere e luoghi poco noti

L’isola di Burano è un vero e proprio spettacolo per gli occhi e una grande emozione per il cuore: ogni anno migliaia di turisti si ...

Vedi

Venezia: Alla scoperta dell’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, cosa vedere e come raggiungerla

isola_di_san_giorgio_maggiore
Opere e luoghi poco noti

A qualcuno di voi sarà forse capitato, in viaggio a Venezia, di fotografare il meraviglioso panorama che si staglia di fronte alla sto...

Vedi

Treviso: Le origini leggendarie di Treviso

treviso
Opere e luoghi poco noti

E’ cosa risaputa che quanto più antico è un luogo tante più sono le leggende che raccontano la sua fondazione: è il caso della st...

Vedi

Venezia: L’iconostasi della Basilica di San Marco

iconostasi-basilica-san-marco
Opere e luoghi poco noti

Entrando in Basilica di San Marco a Venezia, la prima cosa che viene da fare spontaneamente è alzare lo sguardo verso i magnifici mosa...

Vedi

I post più letti

Padova: I Vizi e le Virtù secondo Giotto nella Cappella degli Scrovegni

Carità-e-Invidia
Curiosità storiche

La Cappella degli Scrovegni a Padova racchiude uno dei capolavori più significativi di tutti i tempi: il grande ciclo di affreschi di ...

Vedi

Venezia: La pietra rossa del ‘Sotoportego de la peste’

sotoportego-de-la-peste
Misteri & Leggende

Camminando per Venezia tra calli, campi e campielli vi potreste imbattere in strane lastre sul selciato… che non vanno assolutamente ...

Vedi

Venezia: I dipinti di Tiziano nella Sacrestia della Basilica della Salute

tiziano-salute-venezia
Presenze illustri

La chiesa della Salute è uno dei luoghi religiosi più importanti di Venezia… è stata eretta per ricordate la fine della terribile ...

Vedi

Verona: Il Giardino Giusti e il cipresso di Goethe

giardino-giusti
Opere e luoghi poco noti

Non è un caso se l’Italia viene definita come ‘il paese dei giardini’… Ogni città, borgo o paesino ha un giardino, magari con...

Vedi