Aneddoti & Curiosità

La loggia del mercato del pesce a Rialto

Opere e luoghi poco noti
loggia-mercato-rialto

La loggia del mercato del pesce a Rialto

Una delle tappe obbligate per chi visita la città di Venezia è sicuramente il mercato di Rialto. Si tratta infatti della zona più antica della città e sede del mercato cittadino dal lontano 1097. Qui, un tempo, si poteva comprare ogni tipo di cibo, ma anche merci esotiche, come spezie orientali e tessuti pregiati.

La Pescheria è il cuore pulsante del mercato di Rialto, essendo il pesce alla base della cucina veneziana.

La Loggia che ospita il mercato del pesce di Rialto sembra antica ma in realtà fu costruita nel 1907 in stile neogotico dall'architetto Domenico Rupolo; coloro che vi si recano per comprare il pesce, o solo per dare un occhiata ai banchi variopinti, di solito non prestano particolare attenzione ai capitelli delle colonne che sostengono il perimetro della Pescheria Nuova. Ogni capitello infatti è diverso e scolpito dall'architetto Rupolo su disegno del pittore Cesare Laurenti (il suo nome si legge inciso nel capitello).

Al centro vi sono quattro teste che rappresentano gli autori dell'opera (troviamo infatti anche la firma del Rupolo); in una delle colonne laterali sono scolpite alcune imbarcazioni con grandi ceste chiamate vieri, utilizzate per mantenere il pescato fresco in acqua, negli altri capitelli vi sono diverse creature marine, come granchi, aragoste, pesci, polipi, capesante, bovoli, granchi e cavallucci marini, ma non solo: vediamo infatti emblemi floreali e marinareschi (come la rosa del venti) ma anche simboli esoterici (sole, luna, stelle), tipiche dell'inizio del ‘900, un epoca decisamente simbolista.

La visita al Mercato di Rialto è inclusa nel percorso di due itinerari tematici privati di grande fascino, il Casanova Tour e Venezia Libertina… Motivo? Un tempo la mattina presto, dopo le trasgressive notti del Carnevale, i giovani veneziani erano soliti ritrovarsi fra i banchi del mercato di Rialto...

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Il Vetro a Venezia: un’Arte ineguagliabile

vetro2
Curiosità storiche

Eccoci tornati all’incredibile storia del vetro. L’ultima volta ci eravamo lasciati con un importante quesito: come arrivò il vetr...

Vedi

Campagna Lupia: Il Casone di Valle Zappa: l’Olanda in laguna

casone_valle_zappa
Opere e luoghi poco noti

Se vi capita di passare per Campagna Lupia, fate una piccola deviazione perché qui si nasconde un piccolo gioiello, un pezzetto di Ola...

Vedi

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

I post più letti

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Venezia: Alla scoperta dell’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, cosa vedere e come raggiungerla

isola_di_san_giorgio_maggiore
Opere e luoghi poco noti

A qualcuno di voi sarà forse capitato, in viaggio a Venezia, di fotografare il meraviglioso panorama che si staglia di fronte alla sto...

Vedi

Treviso: La chiesa parrocchiale di San Silvestro a Selva del Montello

san-silvestro-montello
Opere e luoghi poco noti

Nella piccola frazione di Selva del Montello, in provincia di Treviso, vi è una chiesa parrocchiale che offre ai suoi visitatori opere...

Vedi

Vicenza: La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa_Valmarana_ai_Nani
Misteri & Leggende

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianba...

Vedi