festa del Redentore a Venezia è sicuramente uno dei momenti più attesi nella vita della città. Il terzo sa...">
Aneddoti & Curiosità

La peste e la Quarantena a Venezia

Curiosità storiche
La_Peste

La peste e la Quarantena a Venezia

La festa del Redentore a Venezia è sicuramente uno dei momenti più attesi nella vita della città. Il terzo sabato di luglio veneziani, studenti e turisti aspettano i fuochi d'artificio nel bacino di San Marco,  appostati sulle rive o a bordo di colorate imbarcazione allestite ad hoc per la serata.

In realtà, la festa del Redentore ricorda un terribile avvenimento che colpì la città nell'estate del 1575: una terribile epidemia di peste che in due anni provocò 50.000 morti, quasi un veneziano su tre. In quest'occasione, come durante le precedenti epidemie, il governo cercò di arginare il contagio soprattutto con la quarantena.

La prima ebbe origine a Ragusa (Dubrovnik), ma a Venezia le autorità avevano già vietato alle navi sospettate di infezione di entrare nel porto. Le imbarcazioni dovevano quindi fermarsi alla Dogana (oggi sede della collezione Pinaut) oppure,  se considerate pericolose, venivano mandate all'isola del Lazzaretto, dove dovevano aspettare appunto 40 giorni.

Questo periodo di 40 giorni non ha valore dal punto di vista scientifico, ma trae origine dalla credenza diffusa nel mondo antico secondo cui il 40 rappresentava un periodo significativo, soprattutto di preparazione spirituale, purificazione o penitenza. Nella tradizione giudaico-cristiana troviamo vari esempi di tali periodi: il diluvio universale dura 40 giorni e 40 notti, per un periodo analogo Mosè ascolta la parola di Dio sul Sinai, Gesù trascorre 40 giorni nel deserto a digiunare (un evento ricordato nella Quaresima cristiana, periodo di preparazione alla Pasqua) e 40 giorni dopo la risurrezione ascende al cielo.

Vuoi ascoltare altri affascinanti aneddoti su Venezia? L'autrice della nostra rubrica ti racconterà molte altre curiosità, accompagnandoti personalmente in una visita guidata privata di Venezia… Contattaci per richiedere subito la sua disponibilità!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Il Castello di Roncade

castello-roncade
Opere e luoghi poco noti

Per la maggior parte dei visitatori, inclusi gli amanti dell’arte, il Veneto è la regione delle Ville, fiabeschi luoghi di villeggia...

Vedi

Venezia: La testa di una donna anziana in Corte del Teatro a San Luca

corte-teatro-san-luca
Opere e luoghi poco noti

Dietro il celebre Teatro Goldoni a Venezia, vicino al Canal Grande, c’è una piccola Corte difficile da trovare… Che riserva divers...

Vedi

Vicenza: Il campanile di Thiene

Thiene_campanile
Opere e luoghi poco noti

Tra i numerosi campanili che punteggiano il territorio del Veneto, ce n’è uno che vanta una caratteristica unica: si tratta della to...

Vedi

Venezia: L’isola di San Francesco del deserto nella laguna di Venezia

San-Francesco-del-Deserto
Opere e luoghi poco noti

Se siete alla ricerca di un luogo dove meditare, lontano dalla confusione, San Francesco del deserto è proprio l’isola che fa per vo...

Vedi

I post più letti

Verona: Le giostre nell’Arena di Verona

arena-di-verona
Curiosità storiche

L’Arena di Verona è indubbiamente il simbolo della città Veneta, nonché uno dei monumenti dell’antichità romana più famosi d...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Treviso: Il Barco della Regina di Cipro Caterina Corner ad Altivole

barco-altivole
Presenze illustri

Uno dei personaggi più affascinanti della storia di Venezia è sicuramente la regina di Cipro, Caterina Corner (1454- 1510). Appena di...

Vedi

Venezia: Le Sirene e il merletto di Burano nella laguna di Venezia

merlettaie
Misteri & Leggende

L'isola di Burano nella laguna di Venezia è sicuramente un luogo magico: piccole casette colorate, biscotti buonissimi, ristorantini c...

Vedi