Aneddoti & Curiosità

La pietra rossa del ‘Sotoportego de la peste’

Misteri & Leggende
sotoportego-de-la-peste

La pietra rossa del ‘Sotoportego de la peste’

Camminando per Venezia tra calli, campi e campielli vi potreste imbattere in strane lastre sul selciato… che non vanno assolutamente calpestate! Una di queste si trova nel sotoportego Zorzi, tra Corte Nova e Calle Zorzi, nel Sestiere di Castello: si tratta di una pietra rossa che, se calpestata, porta al mal capitato sfortuna e disgrazie!

Tutto nasce dalla terribile peste nera del 1630 che non risparmiò gli abitanti di nessuna zona della città di Venezia, tranne, miracolosamente, tutti i residenti di Corte Nova che furono protetti, secondo quanto volle da subito il sentimento popolare, proprio da quel particolare sotoportego.

La leggenda narra che una donna di nome Giovanna, che viveva in Corte Nova, ebbe una visione miracolosa della Madonna… Nell’apparizione, la Madonna le disse che, per evitare la peste, gli abitanti del luogo avrebbero dovuto dipingere un quadro rappresentante la sua immagine e quella dei Santi Rocco, Sebastiano e Giustina ed appenderlo alla parete del sotoportego Zorzi. Oltre al quadro suggerito dalla Madonna, di fronte ne esposero anche un altro rappresentante la sola Vergine.

Per poter contagiare gli abitanti di Corte Nova la peste avrebbe quindi dovuto attraversare quel sacro portico… Come aveva predetto la Madonna, però, la sua immagine fermò il morbo che ‘cadde a terra’, tra i grigi lastroni del selciato, proprio nel punto dove ancora oggi compare la pietra rossa che simboleggia la sconfitta della peste! Gli abitanti di Corte Nova rimasero indenni dal terribile contagio che, all’improvviso, si dileguò lasciando finalmente la Serenissima.

Da allora, tutti i veneziani che attraversano il sotoportego si guardano bene dal calpestare questa pietra rossa temendo di portare con sé sfortuna e disgrazie... Che sia religione, fede o superstizione meglio non sfidare la sorte!

Venite a scoprire le tante storie e leggende che si nascondono nei luoghi più magici e misteriosi della città sull’acqua… Sul nostro portale potete trovare tantissime interessanti attività a Venezia: quale sarà la vostra prossima avventura?

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

Cortina D'ampezzo: Un Museo tra le Nuvole a Cortina d’Ampezzo

Museo-delle-Nuvole-Monte-Rite-a-Cibiana
Misteri & Leggende

Se da Cortina d’Ampezzo arrivate in cima al Monte Rite a 2181 metri, vi stupirà trovare tra le nude rocce dolomitiche, un Museo che ...

Vedi

Venezia: The Twin Bottles: l’arte dice NO alla plastica in mare

the_twin_bottles
Lo sapevate che...

Lo sapevate che nel Canal Grande di Venezia, nei pressi di Palazzo Ca' Vendramin Calergi ci sono due immense bottiglie accartocciate ch...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi