Aneddoti & Curiosità

La Salomè del Battistero di San Marco a Venezia

Opere e luoghi poco noti
Salome2

La Salomè del Battistero di San Marco a Venezia

 

Tra tutte le figure bibliche, Salomè è sicuramente una delle più controverse e affascinanti.

La sua storia di seduzione e morte è stata rappresentata da moltissimi artisti in tutte le epoche, come per esempio nei fantastici mosaici trecenteschi del Battistero della Basilica di San Marco a Venezia.

Sopra la porta del Battistero (dove sono rappresentate le vicende della vita di San Giovanni Battista), la vediamo ballare in un sensuale vestito rosso con maniche piumate, mostrando il suo macabro trofeo su un piatto dorato.

Figlia di Erodiade, Salomè abbandonò il marito Erode Filippo I e andò a convivere con il cognato, il re Erode Antipa. Giovanni Battista condannò pubblicamente la condotta dello zio di Salomè; questi, allora, lo fece prima imprigionare, poi, per compiacere la bella figlia di Erodiade, che aveva ballato per lui ad un banchetto, lo fece decapitare.

Il racconto viene dal Vangelo di Matteo (14, 1-2): La figlia di Erodìade danzò in pubblico e piacque tanto a Erode che egli le promise con giuramento di darle tutto quello che avesse domandato. Ed essa, istigata dalla madre, disse: “Dammi qui, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista…“

Alcune leggende narrano che Salomè sarebbe morta inghiottita dalle acque mentre ballava su una lastra di ghiaccio troppo sottile, ma è più probabile che sia morta in tarda età, come ci racconta lo storico romano Flavio Giuseppe, suo contemporaneo. Secondo lo storico di origine ebraica ella sarebbe nata nel 14 d.C., esattamente 2000 anni fa...

Potrete ammirare lo splendido mosaico del Battistero di San Marco che raffigura Salomè solo con La Basilica di San Marco e i suoi Tesori, un'affascinante tour alla scoperta dei tesori custoditi nella Basilica di San Marco che include la visita esclusiva del Battistero e della Cappella Zen, due ambienti non accessibili nel normale percorso di visita interno alla Basilica.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Il ponte dei pugni nel Sestiere di Dorsoduro

ponte-dei-pugni
Curiosità storiche

Il ponte dei pugni, situato nel Sestiere di Dorsoduro, deve il suo nome ad un’antica tradizione di Venezia: la Guerra dei pugni. Gli ...

Vedi

Venezia: La pietra rossa del ‘Sotoportego de la peste’

sotoportego-de-la-peste
Misteri & Leggende

Camminando per Venezia tra calli, campi e campielli vi potreste imbattere in strane lastre sul selciato… che non vanno assolutamente ...

Vedi

Treviso: La fabbrica di coriandoli del signor Carnevale a Paese

fabbrica-cordiandoli-carnevale
Tradizioni popolari

Tutti noi conosciamo i coriandoli, quei pezzettini di carta colorata che vengono lanciati in aria in occasione del carnevale… Vi siet...

Vedi

Venezia: Canaletto, il grande vedutista veneziano

canaletto-san-marco
Presenze illustri

Giovanni Antonio Canal, meglio conosciuto come il Canaletto, è stato uno dei più grandi vedutisti del Settecento. Oltre a unire archi...

Vedi

I post più letti

Padova: Il giardino delle biodiversità nell’Orto Botanico di Padova

giardino-biodiversità
Opere e luoghi poco noti

Fondato nel 1545 , l’orto Botanico di Padova è il più antico orto botanico al mondo ancora situato nella sua collocazione originari...

Vedi

Vicenza: La Torre Bissara nella Piazza dei Signori

torre-bissara-vicenza
Curiosità storiche

Uno dei luoghi più suggestivi di Vicenza è sicuramente Piazza dei Signori, dove si affaccia la celeberrima Basilica Palladiana, opera...

Vedi

Venezia: Il rilievo dell’uomo con la pipa a Palazzo Loredan sul Canal Grande

palazzo-loredan
Misteri & Leggende

Uno dei palazzi più antichi sulle rive del Canal Grande è Palazzo Loredan, eretto nel XIII secolo e attualmente sede del Municipio ci...

Vedi

Verona: Il monumento equestre a Cangrande della Scala a Verona

cangrande
Presenze illustri

Uno dei personaggi più famosi della storia di Verona è sicuramente Cangrande della Scala, signore di Verona dal 1308 fino al 1329, an...

Vedi