Aneddoti & Curiosità

La Torre Bissara nella Piazza dei Signori

Curiosità storiche
torre-bissara-vicenza

La Torre Bissara nella Piazza dei Signori

Uno dei luoghi più suggestivi di Vicenza è sicuramente Piazza dei Signori, dove si affaccia la celeberrima Basilica Palladiana, opera di uno dei più grandi architetti di tutti i tempi.

Accanto si può ammirare una spettacolare torre medievale, la Torre Bissara, alta bel 82 metri e costruita nel 1174 per volere della famiglia Bissari, accanto al loro palazzo. Tra il 1211 e il 1229 il comune di Vicenza acquistò sia il palazzo (con l’intenzione di farlo diventare sede del podestà) sia la torre, che verso la metà del Quattrocento fu sopraelevata fino a raggiungere l’altezza attuale. All’interno vennero posizionate reliquie di santi e le cinque campane.

La storia della città è descritta nelle sue pietre: in alto c’è una statua acefale della Dea Atena di epoca romana; quasi in cima è collocato il bassorilievo marmoreo del Leone di San Marco, simbolo del dominio della Serenissima; alla base è collocato un arco trionfale con il monumento ai caduti in guerra e, infine, la sommità della torre fu ricostruita dopo un bombardamento anglo- americano, che aveva colpito la torre incendiandola.

Oltre al normale suono delle ore e delle mezz’ore, le campane suonano anche l’ora nona con una particolare melodia composta dal Maestro Valtinoni che si sente per sette minuti prima di mezzogiorno e sette minuti prima delle diciotto (in origine al posto delle 18 suonava alle 24).

Scoprite le meraviglie della città del Palladio in modo davvero unico! Una visita guidata privata, un affascinante bike tour, un gametour tra leggende e misteri, … Consulta la nostra sezione tour a Vicenza e trova l’attività più adatta alle tue esigenze!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi