Aneddoti & Curiosità

L’Abbazia di Santa Maria delle Carceri

Opere e luoghi poco noti
santa-maria-delle-carceri

L’Abbazia di Santa Maria delle Carceri

Nel cuore dei Colli Euganei, vicino all’antichissima città venetica di Este, sorge un complesso religioso di incredibile fascino: l’Abbazia di Santa Maria delle Carceri.

Fondata nel XII secolo come ospizio per i pellegrini diretti verso Roma, fu ampliata dal XV al XVII secolo dai monaci camaldolesi. Dal 1690, quando la famiglia Carminati la mise in vendita per finanziare la guerra della Repubblica di Venezia contro l’Impero ottomano, rimase abbandonata fino alla metà del XX secolo.

Oggi l’intero complesso è visitabile e vi si possono ammirare il portico d’ingresso, risalente al periodo dei monaci Camaldolesi; il portico, costruito dagli Agostiniani a pianta rettangolare; la Foresteria, costituta da due piani; il piano terra, costruito dagli agostiniani verso il 1200 e un primo piano costruito invece dai Camaldolesi.

Vi è poi la chiesa, edificio medievale rimaneggiato dai Camaldolesi nel 1686, con accanto il palazzo canonicale, dove abitava il padre superiore degli Agostiniani. Quando il complesso divenne un’azienda agricola, il palazzo divenne la residenza della famiglia Carminati.

Accanto al palazzo Canonicale si trova un’antica torre, l’unica rimasta del chiostro romanico, oggi adibita a Battistero.

Oltre al chiostro romanico costruito dagli Agostiniani, vi è anche un chiostro rinascimentale, costruito dai Camaldolesi verso la metà del ‘500.

Negli edifici adiacenti ai chiostri, si può ammirare la Biblioteca con affreschi della Scuola del Salviati (inizio ‘600).

Approfittate delle vostra vacanza in Veneto per visitare questo piccolo gioiello di arte e spiritualità!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi