Aneddoti & Curiosità

Il labirinto nel giardino del monastero di San Giorgio Maggiore a Venezia

Opere e luoghi poco noti
labirinto-sgiorgio-venezia

Il labirinto nel giardino del monastero di San Giorgio Maggiore a Venezia

Proprio di fronte alla splendida Piazza San Marco sorge un'isoletta che colpisce tutti i visitatori per le sue bellezze architettoniche… Si tratta del complesso benedettino di San Giorgio Maggiore, secondo la leggenda il più antico monastero sorto in laguna!

La chiesa e il monastero furono ricostruiti nella seconda metà del ‘500 dal famoso architetto Andrea Palladio e rappresentano una meta da non perdere per tutti gli amanti del classicismo; anche l'esterno del complesso però merita una visita accurata, per i suoi chiostri e il magnifico giardino.

Nel 2012, in occasione del 25° anniversario della morte del famoso scrittore argentino Jorge Luis Borges, nel giardino dell'isola di San Giorgio è stato creato un labirinto di cespugli di bosso in ricordo di uno dei suoi racconto più famosi, ‘Il giardino dei sentieri che si biforcano', incentrato appunto su un labirinto.

Uno degli aspetti più interessanti del labirinto - lungo più di un kilometro - è l'allusione alla cecità di Borges: i non vedenti possono percorrere il labirinto accompagnati da un corrimano e in più, lungo il percorso, vi sono dei pannelli con il racconto dello scrittore argentino trascritto in Braille.

Nel chiostro del complesso sono poi esposti diversi oggetti legati all'artista e alle sue opere: un bastone da passeggio, uno specchio, una clessidra, una tigre e un enorme punto di domanda… In questo modo ci si addentra materialmente e metaforicamente nel magico mondo di Borges!

L'isola di San Giorgio Maggiore è raggiungibile solo via acqua… Partendo dalla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia o da Piazzale Roma, la linea 2 dei trasporti pubblici veneziani vi condurrà all'isola di fronte a Piazza San Marco in circa 30 minuti!
A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi