Aneddoti & Curiosità

Il labirinto nel giardino di Villa Pisani a Stra (Venezia)

Curiosità storiche
labirinto_pisani

Il labirinto nel giardino di Villa Pisani a Stra (Venezia)

Lungo il fiume Brenta (fra Venezia e Padova) vi sono alcune delle più belle ville dell'antica nobiltà veneziana, come quella di Stra…

La villa apparteneva alla ricchissima e potente famiglia Pisani, che la fece costruire dal famoso architetto Girolamo Fringimelica nel 1722. Oltre alla villa, l'architetto progettò anche un incredibile giardino, dove, ancora oggi, è possibile ammirare uno dei pochi labirinti europei sopravvissuti.

Il labirinto vegetale ha mantenuto il suo impianto originale settecentesco: nove cerchi concentrici costituiti da siepi di bosso (che sostituirono nell'800 quelle di carpini), con al centro una torretta dotata di doppia scala esterna elicoidale per confondere ancora di più i visitatori. Il labirinto di Stra fu concepito essenzialmente per scopi ludici, come un labirinto d'amore in cui perdersi per poi ritrovare la giusta via e ottenere l'agognato premio.

Il concetto di labirinto ha origini antichissime, già dal mito di Teseo e del Minotauro rinchiuso nel labirinto del palazzo di Cnosso a Creta; in epoca medievale aveva invece un significato mistico e filosofico: un percorso difficile e pieno di prove da superare per trovare la retta via, cioè la Fede.

Grazie al nostro Tour delle Ville del Brenta potrete visitare la splendida Villa Pisani e il suo labirinto accompagnati proprio dall'autrice di questo post, brillante guida turistica di Venezia che collabora da tempo con venetoinside.com.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi