Aneddoti & Curiosità

L’antico cimitero ebraico di Padova in via Weil

Curiosità storiche
cimitero-ebraico-padova

L’antico cimitero ebraico di Padova in via Weil

Padova vanta una delle università più antiche del mondo, fondata nel 1222 e aperta a tutti.

Tra il Duecento e il Trecento, i cittadini di religione ebraica qui avevano la possibilità di studiare fino ai massimi livelli…  Padova divenne quindi il centro di un’importante comunità, che sentì presto il bisogno di avere un luogo di sepoltura per i propri membri.

A Padova si trovano ben cinque cimiteri ebraici: il più antico e suggestivo è quello di via Weil, che è anche uno dei più antichi cimiteri ebraici in Europa!

Fondato nel XVI secolo, è stato utilizzato come luogo di sepoltura fino al XVIII secolo. Si trova fuori dalle mura medievali della città, protetto da bastioni cinquecenteschi. Nel 1653 fu ingrandito grazie a Salomone Marini, rabbino della ‘Università degli ebrei Portoghesi di Padova’.

Nel cimitero di via Weil sono sepolte anche personalità di rilievo, come Meir Katzenellenbogen, nato a Praga nel 1473 e morto a Padova nel 1565, autore dei ‘Responsa’; Rav Meir e il figlio Samuel, anche lui rabbino talmudista. Queste celebri sepolture richiamano ancor oggi visite da tutto il mondo. Vi sono anche le lapidi di figure molto care alla città patavina, tra qui quella di Abram Catalan, il medico padovano che, durante la peste del 1630-31, fu incaricato di vigilare sulle condizioni di vita nel ghetto e di prendere le misure necessarie per contenere il contagio, assieme ad altri tre medici ebrei.

Oggi il cimitero ebraico di via Weil è un luogo ricco di fascino nel cuore del centro storico di Padova... Cinto da antiche mura, si snoda in sentieri fiancheggiati da alberi secolari che conducono alle lapidi.

Siete curiosi di visitare questo affascinante cimitero? Chiedete alla nostra guida di includerlo nel vostro itinerario privato di Padova assieme ad altri celebri luoghi della città che desiderate visitare!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi