Aneddoti & Curiosità

Le ‘allegre' monache di Sant'Angelo della Polvere nella laguna di Venezia

Curiosità storiche
SantAngelo

Le ‘allegre' monache di Sant'Angelo della Polvere nella laguna di Venezia

Intorno a Venezia ci sono molte isole, un tempo sedi di conventi e monasteri, ma adesso abbandonate e costellate di ruderi immersi nella vegetazione.

Tra queste isolette della laguna ce n'è una che ha una storia davvero particolare: Sant'Angelo della Polvere. Il suo nome è dovuto al fatto che dalla metà del ‘500 venne usato come polveriera dalla Repubblica di Venezia, finché non ci fu una terribile esplosione che distrusse ogni edificio presente sull'isola. Prima di diventare un luogo militare, qui vi era un monastero di Suore dell'ordine delle Convertite, che furono denunciate dalle mogli dei pescatori delle isole di Pellestrina e Malamocco. I mariti infatti facevano sempre tappa nell'isola di Sant'Angelo, tornando poi a casa con pochi soldi, dal momento che le monache, vivendo isolate e con pochi mezzi, ‘offrivano le loro grazie' ai pescatori in cambio di denaro o di generi alimentari.

Quando le autorità religiose seppero  del ‘turpe mercato', inviarono subito nell' isola dei prelati col compito di trasferire le monache in un altro convento a Venezia, ma esse li cacciarono a sassate, tanto che furono mandati i soldati a prelevare le religiose, che infine lasciarono l'isola, con gran rammarico di tutti i pescatori della laguna di Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi