Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale ...">
Aneddoti & Curiosità

Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche
campanile_piazza_san_marco_venezia

Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ricostruito in ben 10 anni.

La costruzione del campanile originario risale al IX secolo, come torre di avvistamento e faro, per poi continuare a vegliare sulla Piazza per tutta la storia della Serenissima Repubblica. Simbolicamente, proprio qui ha avuto inizio la moderna astronomia: nel 1609, dalla cima del campanile, Galileo Galilei con il suo cannocchiale ammirò per la prima volta i satelliti di Giove e dimostrò la teoria copernicana.

Non dimentichiamo che una delle funzioni principali della torre è legata alle sue 5 campane…

  • La Marangona o Carpentiera, detta anche Campanon (maggiore): i suoi rintocchi annunciavano l’inizio e la fine dell’orario di lavoro dei marangoni, cioè dei carpentieri dell’Arsenale, e le sedute del Maggior Consiglio;
  • Nona o Mezzana: segnava, e segna tuttora, il mezzogiorno e dava il termine ultimo in cui si potevano spedire lettere a Rialto.
  • Trottiera o Quarantìa: dava il secondo segnale ai nobili che dovevano partecipare alle riunioni del Maggior Consiglio, i quali al suo suono mettevano al trotto le cavalcature (prima che l’uso dei cavalli fosse proibito in città);
  • Pregadi, Pregadio o Mezza terza: annunciava le riunioni del Senato, i cui membri erano detti Pregadi;
  • Renghiera o Maleficio: è la minore delle campane e suonava prima che un magistrato emettesse una sentenza di morte.

Nel 1820 il fonditore Domenico Canciani Dalla Venezia fuse un nuovo concerto con i resti delle vecchie campane (tra le quali la maggiore, del peso di oltre 40 quintali); nel crollo del 1902, di questo concerto, composto sempre da 5 campane, si salvò solo la maggiore, erede della famosa Marangona. Le campane spezzatesi durante il crollo del campanile furono invece rifuse, ricavando i calchi dai frammenti delle vecchie campane, appositamente ricomposti, e utilizzando poi il materiale delle stesse.

Il Campanile è aperto e visitabile tutto l’anno, con orari variabili a seconda del periodo. Il biglietto per il Campanile di Piazza San Marco è acquistabile in loco al momento della visita oppure online con accesso senza coda. E non dimenticate che, oltre al campanile, Piazza San Marco ospita gli edifici più famosi di Venezia: Palazzo Ducale e la Basilica di San Marco!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi