Aneddoti & Curiosità

Le Madonne vestite del Museo Diocesano di Venezia

Tradizioni popolari
madonna-vestita

Le Madonne vestite del Museo Diocesano di Venezia

Proprio dietro Piazza San Marco a Venezia, c'è un piccolo ma affascinante museo: il Museo Diocesano di Venezia. Sito all'interno dell'antico monastero di Sant'Apollonia, di cui conserva l'incredibile chiostro romanico - il più antico di Venezia - il museo Diocesano presenta una vasta collezione di oggetti di oreficeria sacra, nonché una pinacoteca costituita da opere provenienti da chiese distrutte o chiuse al culto.

Recentemente sono state nuovamente esposte al pubblico anche le cosiddette ‘Madonne vestite',  cioè delle statue della Vergine Maria, rappresentata da sola o con il Bambino, spesso ornate con abiti sontuosi e tessuti pregiati, molto diffuse nella laguna di Venezia.

Queste sculture, raramente eseguite interamente in legno, presentano una struttura a burattino, con le parti scoperte (viso e collo, mani, piedi) in legno e ben definite, mentre il resto del corpo è realizzato con un'armatura imbottita e di cartapesta. Queste statue erano spesso volute da una committenza popolare, che non si poteva permettere materiali più pregiati; inoltre, venendo utilizzate per processioni, richiedevano facilità di trasporto.

Moltissime Madonne vestite sono oggi purtroppo scomparse, in seguito alle soppressioni napoleoniche o perché considerate poco rispettose da molti patriarchi veneziani dell'800 e del ‘900, che le sostituirono con statue in marmo.

Fortunatamente nel Museo Diocesano di Venezia sono presenti alcuni esempi di tali Madonne, come la sontuosa Madonna del Rosario (seconda metà del Settecento) della chiesa di San Martino a Burano, la Madonna del popolo (prima metà del XVIII secolo, con aggiunte del XIX), proveniente da San Geremia e la seicentesca Madonna del Rosario di Santa Maria Elisabetta del Lido.

Se desideri visitare questo o altri affascinanti luoghi di Venezia con una visita guidata privata contattaci subito! Le nostre guide ti accompagneranno alla scoperta della città, rispondendo ad ogni tua curiosità e narrandoti molti interessanti aneddoti sui luoghi e i monumenti incontrati lungo il percorso.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi