Aneddoti & Curiosità

Le maschere del Carnevale di Venezia

Tradizioni popolari
Maschere-Carnevale-Venezia

Le maschere del Carnevale di Venezia

Nelle vetrine dei negozi o nelle bancarelle lungo le strade di Venezia si possono vedere migliaia e migliaia di maschere, dai colori e dalle forme più svariate… Purtroppo l'antica tradizione delle maschere è ormai quasi del tutto scomparsa: le maschere che vediamo oggi a Venezia sono quasi tutte prodotte all'estero, i laboratori artigianali sono rimasti davvero pochi!

Solo in questi rari laboratori possiamo davvero capire l'antico significato e l'origine delle maschere veneziane: un modo per abbandonare la vita razionale e seguire gli istinti primordiali… Per questo motivo le maschere tradizionale del Carnevale di Venezia non sono luccicanti e colorate, ma semplici, quasi surreali, in quanto avevano la funzione di rappresentare gli istinti più bassi. In passato, durante il carnevale di Venezia tutto era lecito: le case da gioco erano aperte 24 ore su 24, i teatri rappresentavano commedie licenziose ogni sera e in ogni palazzo le famiglie nobili facevano a gara nell'organizzare le feste più sfarzose. Il carnevale durava diversi mesi, da Natale a Pasqua, e quindi possibilità di sfogare gli istinti più bassi non mancavano di certo!

La maschera permetteva a chiunque di poter girare liberamente per la città senza essere riconosciuto: la privacy era assicurata! Quante avventure galanti si consumavano durante il carnevale….. Le prostitute non bastavano mai e le meretrici locali erano costrette a chiamare colleghe dalla terraferma!

Tra gli ‘avventurieri' più famosi del Carnevale non possiamo non citare Giacomo Casanova! Il libertino più famoso, e a volte ricercato, di tutta Venezia amava il Carnevale e i vizi ad esso collegati… Per conoscere la storia e i luoghi delle sue avventure galanti o per scoprire i vizi più segreti e stravaganti di Venezia vi consigliamo due tour di grande fascino ed originalità: Venezia libertina: itinerario privato a piedi tra vizi e segreti della Serenissima e Casanova Tour: itinerario privato alla scoperta dei luoghi di Casanova a Venezia… Scopri i due itinerari e contattataci per richiedere quello che preferisci!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi