Aneddoti & Curiosità

La leggenda del Bòcolo per la festa di San Marco a Venezia

Tradizioni popolari
Bocolo

La leggenda del Bòcolo per la festa di San Marco a Venezia

Il giorno della festa del patrono di Venezia, l'evangelista Marco, i Veneziani seguono da secoli una tradizione: regalano alla moglie o alla fidanzata un bocciolo di rosa rossa (in dialetto veneziano bòcolo).

Le origini di questa usanza per la Festa di San Marco a Venezia sono antichissime, perché legate all'inizio della storia della città di Venezia.

Narra infatti la leggenda che, nella seconda metà del IX secolo, la figlia del Doge Orso I Partecipazio, Maria (detta Vulcana perché aveva i capelli di un rosso fiammeggiante), amava ricambiata un giovane di umili origini, un certo Tancredi. Il Doge di Venezia non avrebbe ovviamente approvato la loro unione, così la fanciulla consigliò all'amato di andare a combattere contro i musulmani per ottenere la gloria necessaria per aspirare alla sua mano. Il giovane si distinse valorosamente in guerra ma fu ferito mortalmente in un roseto.

Prima di morire però affidò all'amico Orlando un bocciolo tinto col il rosso del suo sangue perché lo consegnasse alla sua amata come estremo pegno d'amore. Il 25 aprile, il giorno dopo aver ricevuto da Orlando il messaggio d'amore dell'innamorato, Maria fu trovata morta nel suo letto con il bocciolo sul petto.

Vi piacerebbe scoprire altre affascinanti leggende veneziane magari avvolti dalle tenebre della sera? ‘Shadows of Venice: passeggiata notturna tra i misteri di Venezia’ è il tour che fa per voi!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La nascita del vetro tra storia e leggenda

vetro
Curiosità storiche

Ogni giorno siamo abituati ad aver a che fare con il vetro: beviamo da un bicchiere di vetro, ci proteggiamo in casa e in macchina graz...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Venezia: Cosa vedere a Burano?

burano
Opere e luoghi poco noti

L’isola di Burano è un vero e proprio spettacolo per gli occhi e una grande emozione per il cuore: ogni anno migliaia di turisti si ...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi