Aneddoti & Curiosità

L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

Curiosità storiche
ultima-cena-veronese

L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra cui Tintoretto, Tiziano, Canaletto, Giovanni Bellini e Veronese.

Giungendo alla decima sala, un’immensa tela – alta 5,55 metri e larga 12,80 - catturerà la vostra attenzione: si tratta del dipinto su tela di Paolo Veronese, ‘Convitto in casa Levi’, datato 1573.

Il dipinto nacque come rappresentazione dell’episodio evangelico dell’Ultima Cena ed era destinato alla Basilica veneziana dei Santi Giovanni e Paolo. Tuttavia, osservando attentamente i dettagli dell’opera, noteremo la presenza di decine di ‘comparse’ dall’aspetto bizzarro e talvolta ironico: saltimbanchi, buffoni, ubriachi, nani e persino uno schiavo a cui esce del sangue dal naso (epistassi)!

Come poteva la Chiesa cattolica accettare una rappresentazione tanto blasfema e ‘chiassosa’ per uno degli episodi più sacri della vita di Cristo? Infatti la temuta Santa Inquisizione contestò l’opera e chiamò a processo il suo autore.

Alla fine del processo, Veronese si trovò costretto a trasformare il tema sacro dell’Ultima Cena in una scena conviviale caratterizzata da uno sfarzoso e vivace banchetto. Cambiò anche il titolo della tela da ‘L’Ultima Cena’ a ‘Convitto in casa Levi’… Ma chi era Levi?

Levi era l’esattore delle tasse che organizzò una cena per festeggiare la chiamata di Cristo. La ricca e sontuosa ambientazione risulta perciò essere in linea con il nuovo nome dell’opera: la scena è ambientata all’interno di un palazzo cinquecentesco in stile palladiano dove la Venezia di un tempo traspare grazie all’elegante architettura, ai ricchi costumi degli invitanti e alle vettovaglie.

Il visitatore che si trova ad osservare la tela ha come l’impressione di ammirare un grande palcoscenico dove gli attori, ovvero i commensali, sembrano convergere il loro sguardo verso il punto centrale della scena occupato dalla luminosa figura di Gesù Cristo. Accanto a lui, disposti lungo la tavola vi sono gli Apostoli e una moltitudine di altri personaggi di diversa estrazione sociale che, per la prima volta nella pittura sacra, si trovano a presenziare ad uno dei momenti più salienti della vita di Gesù, L’Ultima Cena.

Non perdete l’occasione di ammirare da vicino i dettagli quest’opera ‘fuori dalle righe’! Sul nostro portale potrete acquistare il biglietto d’accesso per visitare le Gallerie dell’Accademia di Venezia e i meravigliosi capolavori conservati al suo interno.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

Venezia: Perché si dice Rosso Tiziano?

rosso_tiziano
Modi di dire

Ricordate la sensuale ‘Venere di Urbino’ o l’elegante ‘Donna allo specchio’ di Tiziano Vecellio? Ecco, focalizzatevi sul...

Vedi

Cortina D'ampezzo: Un Museo tra le Nuvole a Cortina d’Ampezzo

Museo-delle-Nuvole-Monte-Rite-a-Cibiana
Misteri & Leggende

Se da Cortina d’Ampezzo arrivate in cima al Monte Rite a 2181 metri, vi stupirà trovare tra le nude rocce dolomitiche, un Museo che ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi