Aneddoti & Curiosità

Il complesso dell'Ospedale degli Incurabili a Venezia

Opere e luoghi poco noti
incurabili_venezia_zattere

Il complesso dell'Ospedale degli Incurabili a Venezia

Lungo la splendida fondamenta delle Zattere nel sestiere di Dorsoduro si trova un edificio dalle forme severe: l'Ospedale degli Incurabili.

Fu fondato nel 1517 da San Gaetano da Thiene per dare accoglienza a uomini e donne affetti da quello che veniva allora chiamato il mal francese, quindi i malati di sifilide. A quel tempo mancavano i mezzi terapeutici adeguati per combattere questa terribile malattia venerea quindi, di fatto, l'edificio accoglieva degli incurabili.

Nel 1560 venne costruita una chiesa al centro dell'attuale cortile interno, che risultava così frammentato in quattro piccoli cortili triangolari. Le attuali quattro vere da pozzo collocate ai lati rappresentano la testimonianza dell'antica ripartizione degli spazi. Nel 1572 l'edificio venne riedificato da Antonio Da Ponte su progetto di Antonio Zertani e di Jacopo Sansovino. Il portale, anch'esso progettato dal Da Ponte, era inizialmente destinato ad una delle sale del Palazzo Ducale. Nel 1527 a capo dell'ospedale passò il nobile Girolamo Miani, che traferì qui anche i ricoveri per bambini abbandonati; le ragazze che presentavano talento musicale potevano diventare coriste e i loro concerti erano organizzati ogni sabato nella chiesa, che aveva forma ovale proprio per ragioni di acustica.

In seguito agli editti napoleonici del 1806 l'ospedale dei Incurabili fu chiuso. Nel 1819 venne adattato a caserma di artiglieria e, per aumentarne lo spazio interno, la chiesa che sorgeva al centro del cortile venne rasa al suolo. Nel corso del ‘900 divenne il Riformatorio cittadino, ma fu poi chiuso rimanendo inutilizzato per un lungo periodo. Ai nostri giorni l'edificio, dopo un accurato restauro, accoglie l'Accademia di Belle Arti.

Se vuoi conoscere altri curiosi luoghi di Venezia, le nostre abili guide saranno felici di mostrarti una Venezia ancora poco conosciuta… Fuori dai consueti percorsi turistici c'è tutta una città ancora da scoprire! Prenota subito uno dei nostri itinerari privati ed immergiti nella magia di questa straordinaria città senza tempo!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Il Castello del Catajo

catajo
Curiosità storiche

Le città del Veneto sono piene di storia e monumenti di incredibile fascino… Anche le zone di campagna, però, riservano molte sorpr...

Vedi

Venezia: Mozart a Venezia

mozart
Presenze illustri

Non c’è alcun dubbio nell’affermare che Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo 1756-Vienna 1791) sia stato uno dei più grandi musici...

Vedi

Vicenza: Il criptoportico di Piazza Duomo a Vicenza

criptoportico_vicenza
Opere e luoghi poco noti

Vicenza è famosa in tutto il mondo per i suoi monumenti cinquecenteschi, patrimonio dell’Unesco opera del grande architetto Andrea P...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Treviso: Casa dei Carraresi a Treviso

casa-dei-carraresi-treviso
Curiosità storiche

Uno dei luoghi più famosi della città di Treviso è la cosiddetta casa dei Carraresi, che prende il nome dall’antica famiglia arist...

Vedi

Vicenza: La reliquia della Spina nella chiesa di Santa Corona a Vicenza

santa-corona
Opere e luoghi poco noti

Una delle chiese più importanti di Vicenza è sicuramente quella di Santa Corona. Venne fondata dai Domenicani negli anni sessanta del...

Vedi

Venezia: Il fantasma dei Giardini della Biennale a Venezia

Statua_zolli
Misteri & Leggende

All'ingresso dei giardini vicino alla Biennale di Venezia c'è la statua dell'eroe risorgimentale Giuseppe Garibaldi. Pochi notano per...

Vedi