Aneddoti & Curiosità

L'Otello di Orson Welles e la scala del Bovolo a Venezia

Location cinematografiche
Otello

L'Otello di Orson Welles e la scala del Bovolo a Venezia

Fin dagli esordi della settima arte, Venezia è stata scelta da molti registi come scenografia per film, alcuni entrati anche nella storia del cinema.

Nel 1949 il grande regista inglese Orson Welles cominciò le riprese di un celebre classico della letteratura: Otello di William Shakespeare, il cui primo atto è appunto ambientato a Venezia.

Il film ebbe tantissimi problemi di produzione: mancanza cronica di fondi ma, soprattutto, il pessimo carattere del regista che spinse addirittura cinque attrici protagoniste nel ruolo di Desdemona (l'infelice moglie uccisa da Otello, folle di gelosia) ad abbondonare il set.

A causa dei continui ritardi, molte scene, che sarebbero dovute essere girate in Marocco, finirono per essere realizzate a Venezia e il film vide la luce solo nel 1952.

Shakespeare aveva ambientato l'atto finale della tragedia nell'isola di Cipro (all'epoca colonia veneziana) e invece nel film vediamo il loggiato di Palazzo Ducale, ma soprattutto la famosa scala elicoidale di Palazzo Contarini a San Luca, chiamato Contarini del Bovolo (in veneziano ‘chiocciola').

Questa incredibile struttura, datata 1499, è stata recentemente riaperta al pubblico e vi si può salire; la vista vale assolutamente il costo del biglietto e magari, chiudendo gli occhi, possiamo immaginare di sentire gli odori dei cedri di Cipro mentre si consuma la tragedia della gelosia di Otello, che Shakespeare giustamente chiama nel dramma ‘mostro dagli occhi verdi'.

Venezia è una vera e propria location cinematografica a cielo aperto… Oltre all'Otello di Orson Wells vi sono stati girati molti altri film o immortali scene rimaste nella storia del cinema. Grazie al nostro Cinetour a Venezia potrete conoscere ed ammirare alcune di queste celebri location nel corso di un'affascinante passeggiata con un'esperta guida locale.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi