Aneddoti & Curiosità

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Curiosità storiche
pavimento_basilica

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Quando si visita la Basilica di San Marco a Venezia, tutti sono portati a volgere lo sguardo verso l'alto per ammirare gli splendidi mosaici del soffitto… In realtà bisognerebbe anche guardare in basso, perché il pavimento è un'altra opera d'arte di incredibile valore.

Si tratta di un pavimento musivo in opus sectile e in opus tesselatum in marmo, risalente al XII secolo, ma in gran parte rifatto nei secoli successivi. Vi sono raffigurati intrecci, meandri geometrici, ruote, ma anche animali, come cervi, cani, colombe, aquile e tanti altri, tutti di significato simbolico.

Vicino all'altare della Vergine Nicopeia, sul lato destro della chiesa, per esempio si possono vedere due galli che portano una volpe infilata in un bastone, illustrazione di una fiaba popolare. Sempre sul lato destro ci sono tre aquile, simbolo di forza già nel mondo classico, e in epoca cristiana anche di psicopompo, cioè colui che porta le anime in paradiso.

Dopo le aquile vi sono anche due grifoni, animali mitologici metà uccello e metà leone, che rappresentano per i Cristiani la fierezza e il coraggio (vi dice niente Harry Potter che nella scuola di Hogwarts appartiene alla casa dei Grifondoro?). Seguono poi due pavoni che, nella tradizione cristiana, sono simbolo di immortalità mentre i loro ‘mille occhi' erano considerati emblema dell'onniscienza di Dio.

Infine, di fronte alla Cappella di Sant'Isidoro, si può notare la sorprendente figura di un rinoceronte, secondo alcuni una specie di talismano per allontanare le malattie.

Per i bambini che visitano la Basilica di San Marco, questo è sicuramente l'aspetto che li interessa e li affascina di più… E proprio per spiegare Venezia ai più piccoli, venetoinside.com vi propone un divertente 'itinerario a misura di bambino'! Storie, aneddoti e curiosità per coinvolgere i più piccoli nella scoperta dei tesori di Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: The Twin Bottles: l’arte dice NO alla plastica in mare

the_twin_bottles
Lo sapevate che...

Lo sapevate che nel Canal Grande di Venezia, nei pressi di Palazzo Ca' Vendramin Calergi ci sono due immense bottiglie accartocciate ch...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Il Vetro a Venezia: un’Arte ineguagliabile

vetro2
Curiosità storiche

Eccoci tornati all’incredibile storia del vetro. L’ultima volta ci eravamo lasciati con un importante quesito: come arrivò il vetr...

Vedi

Campagna Lupia: Il Casone di Valle Zappa: l’Olanda in laguna

casone_valle_zappa
Opere e luoghi poco noti

Se vi capita di passare per Campagna Lupia, fate una piccola deviazione perché qui si nasconde un piccolo gioiello, un pezzetto di Ola...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi