Aneddoti & Curiosità

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Curiosità storiche
pavimento_basilica

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Quando si visita la Basilica di San Marco a Venezia, tutti sono portati a volgere lo sguardo verso l'alto per ammirare gli splendidi mosaici del soffitto… In realtà bisognerebbe anche guardare in basso, perché il pavimento è un'altra opera d'arte di incredibile valore.

Si tratta di un pavimento musivo in opus sectile e in opus tesselatum in marmo, risalente al XII secolo, ma in gran parte rifatto nei secoli successivi. Vi sono raffigurati intrecci, meandri geometrici, ruote, ma anche animali, come cervi, cani, colombe, aquile e tanti altri, tutti di significato simbolico.

Vicino all'altare della Vergine Nicopeia, sul lato destro della chiesa, per esempio si possono vedere due galli che portano una volpe infilata in un bastone, illustrazione di una fiaba popolare. Sempre sul lato destro ci sono tre aquile, simbolo di forza già nel mondo classico, e in epoca cristiana anche di psicopompo, cioè colui che porta le anime in paradiso.

Dopo le aquile vi sono anche due grifoni, animali mitologici metà uccello e metà leone, che rappresentano per i Cristiani la fierezza e il coraggio (vi dice niente Harry Potter che nella scuola di Hogwarts appartiene alla casa dei Grifondoro?). Seguono poi due pavoni che, nella tradizione cristiana, sono simbolo di immortalità mentre i loro ‘mille occhi' erano considerati emblema dell'onniscienza di Dio.

Infine, di fronte alla Cappella di Sant'Isidoro, si può notare la sorprendente figura di un rinoceronte, secondo alcuni una specie di talismano per allontanare le malattie.

Per i bambini che visitano la Basilica di San Marco, questo è sicuramente l'aspetto che li interessa e li affascina di più… E proprio per spiegare Venezia ai più piccoli, venetoinside.com vi propone un divertente 'itinerario a misura di bambino'! Storie, aneddoti e curiosità per coinvolgere i più piccoli nella scoperta dei tesori di Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Villa Condulmer a Mogliano Veneto e Giuseppe Verdi

villa-condulmer
Presenze illustri

Giuseppe Verdi è sicuramente uno dei musicisti più famosi del suo tempo… Anche chi non si intende di Opera riconosce le arie delle ...

Vedi

Padova: Il teatro Anatomico dell’Università di Padova

teatro-anatomico-padova
Opere e luoghi poco noti

L’università di Padova, fondata nel 1222, è uno dei simboli più importanti della cultura in Italia… Al suo interno, i luoghi da ...

Vedi

Venezia: Il presepe sottomarino nella laguna di Venezia

presepe-sommerso
Opere e luoghi poco noti

Il 26 gennaio 1961 la nave mercantile croata Wrmac affondò al largo dell’isola del Lido nella laguna di Venezia, circa 3 miglia fuor...

Vedi

Venezia: La cappella di Santa Lucia nella chiesa di San Geremia a Venezia

s-geremia-venezia
Curiosità storiche

Il 13 dicembre, il giorno più corto dell’anno, si celebra un po’ in tutto il mondo la festa di Santa Lucia. Le sue reliquie, giunt...

Vedi

I post più letti

Vicenza: La scenografia del teatro Olimpico di Vicenza

olimpico-scenografia
Curiosità storiche

Vicenza è sicuramente la città di Andrea Palladio (1508- 1580), uno dei più grandi architetti di tutti i tempi, soprattutto per quan...

Vedi

Padova: I fantasmi del Castello di Monselice

castello-monselice
Misteri & Leggende

A Sud di Padova troviamo Monselice, splendido borgo medievale arroccato sulle colline, dal quale si gode di una vista straordinaria. L...

Vedi

Venezia: L'Otello di Orson Welles e la scala del Bovolo a Venezia

Otello
Location cinematografiche

Fin dagli esordi della settima arte, Venezia è stata scelta da molti registi come scenografia per film, alcuni entrati anche nella sto...

Vedi

Venezia: Il giardino Eden nell'isola della Giudecca a Venezia

giardino-eden-venezia
Opere e luoghi poco noti

Dietro la prigione maschile dell'isola della Giudecca si trova un giardino segreto, nascosto agli occhi di tutti e dal nome affascinant...

Vedi