Aneddoti & Curiosità

Il progetto cabalistico della Basilica della Salute a Venezia

Curiosità storiche
Bas_Salute

Il progetto cabalistico della Basilica della Salute a Venezia

La chiesa della  Salute di Venezia, che chiude maestosamente il Canal Grande, è sicuramente uno degli edifici più affascinanti della città lagunare.

E' noto che essa fu costruita come ringraziamento alla Vergine per la fine della terribile pestilenza del 1630, che causò la morte di circa 50.000 Veneziani; forse però non tutti sanno che la sua edificazione seguì un preciso schema cabalistico- esoterico… Non è un caso infatti che il prospetto della chiesa somigli incredibilmente al tempio di Venere Physizoa descritto dal più famoso romanzo esoterico del rinascimento, la Hypnerotomachia Poliphili.

L'architetto che progettò questa incredibile chiesa, Baldassarre Longhena, era di origine ebraica e quindi conosceva benissimo i segreti della Cabala. Innanzitutto fu adottato uno schema ottagonale e il numero 8 si ritrova dappertutto nell'edificio: agli inizi degli anni '90 uno studioso tedesco scoprì che, considerando la misura del piede veneziano (35,09 cm), tutte le misure della Basilica sono legate al numero 8 o all'11.

Secondo la Cabala, il numero 8 è il simbolo della Salvezza e della Speranza, mentre l'11 è la Forza della Fede. Se si sommano poi l'8 e l'11, si ottiene il 19, che secondo la Cabala è il numero del Sole, per i Cristiani rappresentato appunto dalla Vergine Maria.

Dunque si potrebbe dire che la Basilica della Salute è l'anello che unisce la devozione alla Beata Vergine e l'antico culto pagano per la Dea-Madre Venere…. Ma non raccontatelo ad uno dei preti che vi celebrano la messa!

La brillante guida turistica che cura la nostra rubrica organizza, su richiesta, visite guidate private di Venezia… Potrete conoscere altre affascinanti curiosità legate ai luoghi più famosi di Venezia, leggende, misteri e molto altro ancora!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

Vicenza: La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa_Valmarana_ai_Nani
Misteri & Leggende

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianba...

Vedi

I post più letti

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Belluno: La casa natale di Tiziano Vecellio a Pieve di Cadore

casa-tiziano-pieve
Presenze illustri

Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, si trova un piccolo, pittoresco paesino, Pieve di Cadore. Si tratta di un luogo spe...

Vedi

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi