Aneddoti & Curiosità

Resti del Casino di Palazzo Tron a San Stae

Opere e luoghi poco noti
giardino-palazzo-tron-venezia

Resti del Casino di Palazzo Tron a San Stae

Una delle sedi dell'università di Architettura di Venezia (IUAV) è ospitata nel celebre palazzo Tron, vicino alla chiesa di San Stae.

L'edificio, che si affaccia sul Canal Grande, fu costruito nella seconda metà del ‘500 da un allievo del celebre architetto Jacopo Sansovino e conserva ancora le tracce dei fasti della famiglia Tron, una delle più ricche della Serenissima Repubblica.

Nel lussureggiante giardino c'era un tempo un casino, una sala per i ricevimenti costruita nel corso del ‘700, quando i Tron erano all'apice della gloria e Andrea Tron, procuratore di San Marco, era chiamato ‘el paron' (il padrone), per sottolineare che tutto a Venezia passava nelle sue mani.

Il casino era sistemato in fondo al giardino e fu distrutto agli inizi del ‘800 con la morte dell'ultima Tron, Cecilia. Esso fu la sede dei trionfi di un'altra Cecilia, moglie di Francesco, (il fratello del ‘paron' di Venezia Andrea Tron) che passò alla storia per la sua vita libertina… Fu l'amante del celebre conte di Cagliostro e di molti altri! Nel 1782, quando affittò al granduca di Russia il suo palco al teatro San Benetto a carissimo prezzo, cominciò a circolare una satira in forma di epigramma che diceva: ‘E brava la Trona/ la vende el palco più caro della mona'; la nobildonna non si offese assolutamente per l'allusione alla sua lascivia perché rispose: ‘quella non la vendo, la dono!'.

Il ‘700 è passato alla storia come il secolo più trasgressivo e lascivo della storia della Serenissima… Se siete interessati all'argomento, venetoinside.com vi propone un affascinante tour nella Venezia non turistica: Venezia Libertina itinerario privato a piedi tra vizi e segreti della Serenissima! In compagnia di un'esperta guida locale ripercorrete vizi e segreti del passato della Serenissima visitando zone ed edifici sospesi tra storia e leggenda.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi