Aneddoti & Curiosità

La Statua di San Zeno che ride nella Basilica di Verona

Curiosità storiche
san-zeno

La Statua di San Zeno che ride nella Basilica di Verona

Chi visita la città di Verona non può dimenticare di programmare una tappa alla bellissima chiesa romanica dedicata al patrono e ottavo vescovo della città, San Zeno.

La prima chiesa fu costruita sul luogo di sepoltura del Santo nel corso del IV secolo; distrutta e ricostruita varie volte, la basilica attuale si data al 1138, a seguito di un devastante terremoto.

Riguardo a San Zeno, non ci sono molte notizie certe in quanto gran parte della sua vita è avvolta nella leggenda… Pare fosse originario della Mauritania e per questo vi si fa spesso ancora riferimento come ‘il Vescovo Moro'; di certo si sa che fu vescovo di Verona dal 362 al 380, anno della sua morte.

Secondo le fonti agiografiche visse in austerità e semplicità, tanto che pescava egli stesso il pesce per il proprio pasto nell'Adige. Per questo è considerato protettore dei pescatori d'acqua dolce e viene rappresentato con dei pesciolini. Era una persona colta ed erudita, formatasi alla scuola di retorica africana.

Il suo corpo è conservato nella cripta sotto l'altar maggiore, mentre la sua immagine più famosa si trova nella piccola abside a sinistra del presbiterio: è una statua in marmo rosso e colorato, eseguita da un anonimo del XII secolo, considerata l'icona più importante dei veronesi! Guardando la statua, si viene subito colpiti dal fatto che sia sorridente, dettaglio del tutto inusuale per un Santo… I Veronesi lo chiamano affettuosamente ‘il San Zen che ride'.

Oltre ai luoghi di Giulietta e Romeo, Verona riserva molte sorprese… Se siete interessati ad una visita guidata con un'esperta guida locale vi suggeriamo la nostra Your Own Verona: visita guidata privata della città scaligera, completamente personalizzabile in base ai vostri desideri!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi